Cristina Bruni Text Me

24514025 Sullo sfondo della storia una Londra grigia e triste, muta spettatrice del viaggio di crescita dei protagonisti.
In primo piano Walter Ferguson, professore ordinario di una materia ordinaria in una scuola ordinaria e Jude Knight, studente straordinario con una intelligenza fuori dal comune e un’estrema insicurezza che cerca di mascherare dietro una facciata di arroganza e una madre bipolare di cui non ama parlare.
Il professore è succube di etica e regole, convinto della propria eterosessualità, lo studente fugge dai propri sentimenti convinto che mai nessuno potrà amarlo.
Nello scoprire di aver bisogno l’uno dell’altro affidano a piccoli messaggi di testo la loro storia di tentazioni, dichiarazioni nascoste, ironia, lontananza e gelosia.

Delicato, dolce, tenero. (Gigia hai fatto benissimo ad insistere a farmelo leggere! :* )
Mi sono innamorata di Walter&Jude, dei loro pensieri, delle insicurezze e delle fragilità di entrambi, del loro modo di interagire (attraverso sguardi, attraverso gli sms che sono il filo conduttore di tutto.)
Walter&Jude sono meravigliosamente reali, al punto che per tutto il tempo ho avuto la sensazione di averli davanti in carne ed ossa, di toccarli.

Lo stile dell’autrice è… si penetrante è l’aggettivo giusto, poichè è riuscita a farmi entrare dentro la storia, è riuscita a farmi entrare questi due con tutto il loro bagaglio emotivo dentro il cuore.
Storia di due anime che si trovano, si inseguono, si trovano, si amano e si prendono!

Secondo il gioco ideato da @anncleire http://pleaseanotherbook.tumblr.com/ il particolare da non dimenticare è la goccia che fa traboccare il vaso 🙂

Precedente Sue Brown Completa fiducia (Morning Report #2) Successivo Anteprima Recensione Lily Carpenetti Crossroads