Eli Easton La mano sul cuore (Men of Lancaster County #2)

40509617Eddie Graber sogna di fondare un rifugio per animali bisognosi, ma quel sogno è messo a rischio quando il suo partner lo pianta in asso. Ora Eddie rischia di perdere la fattoria che ha appena comprato nella contea di Lancaster e di veder sfumare le sue speranze prima ancora di aver avviato il progetto. Ha bisogno di aiuto, ha bisogno di soldi ma, più di ogni altra cosa, ha bisogno di ritrovare la fede in quel fine superiore che lo aveva motivato fin dall’inizio.
Malgrado la propria disabilità fisica, Samuel Miller si è spezzato la schiena per integrarsi nella comunità amish in cui vive. Quando suo padre scopre che è gay, lo frusta e lo caccia via. Con nient’altro che una manciata di banconote in tasca, Samuel risponde a un annuncio e si ritrova in una fattoria gestita da un forestiero. L’uomo tratta gli animali in modo bizzarro, non ha la minima idea di come si mandi avanti una fattoria ma possiede un cuore grande e gentile.
Samuel non è l’unica anima sperduta che il destino ha condotto alla Meadow Lake Farm. Ci sono anche le mucche Fred e Ginger – che vivevano rinchiuse in un garage – un gruppetto di pecore e un maialino di nome Benny, che potrebbe dare una lezioncina agli umani sul segreto della vita, dell’amore e della felicità. E potrebbe essere proprio lui a mostrare a Eddie e a Samuel la via per il lieto fine.

Nella categoria “che peccato ci sono rimasta male”.

La storia racconta di Eddie che acquista una fattoria per renderla un santuario per gli animali, aveva l’appoggio del suo compagno che poi ad un certo punto sul più bello lo lascia, l’effetto è quello di quando ti tolgono all’improvviso la sedia da sotto il culo.

Eddie ha sempre avuto un rapporto speciale con gli animali, sono sempre stati suoi migliori amici fin dall’infanzia.
Tutto quello che ho recepito da parte di Eddie, dall’inizio alla fine – quando in un certo senso ha il suo eureka interiore – è che lui ha un sogno ce l’ha ma …. è incapace.Incapace di crederci, di coltivarlo, di farsi davvero il mazzo per realizzarlo. 

E poi all’improvviso arriva alla sua porta Samuel, un amish in cerca di lavoro/casa/una nuova vita, ripudiato per colpa della sua omosessualità. Samuel si che mi ha commosso. Sin da subito ha messo anima e cuore nel sistemare la fattoria, e lo dico a ragione vista la sua invalidità. E poi mi ha fatto tenerezza anche il modo in cui scopre che esistono libri che parlano di amori omosessuali, il suo donarsi e il suo desiderio. Così come mi ha fatto un po girare le scatole Eddie che mi è sembrato un po più egoista nel loro rapporto di coppia,nella condivisione, nel decidere da solo e senza confidarsi o chiedere consigli, gli riconosco però l’attenuante del suo cuore ferito dal suo ex.

Definitivamente è una storia che porta a casa la sufficienza ma che non mi è rimasta dentro il cuore, ecco perchè ci sono rimasta male.

191 di 365

Un po di giorni fa su Instagram ho trovato un hashtag che mi è piaciuto un botto: 

#giornodifulmine, innamoramenti giornalieri 🙂 , autrice @Pollaz


…. I miei di oggi:

Da qualche giorno in loop continuo: “Bailando dos corazones” di Chayanne, in particolare in questo passaggio

….Y yo me iré contigo, donde quiera que sea
Donde me lleve el barco, la corriente, la marea
Donde haya que quedarse, por tu risa, por tu espera
Yo me iré contigo donde quiera que sea…..

Comunque anche vederlo ballare/muovere m’innamora follemente 😎

Vicini, ancora di Stupid Lamb 😍!!!
(Vicini è stata una delle mie fanfiction del cuore, e adesso dopo anni leggere un seguito. Ci sono periodi brutti che l’unica consolazione è che almeno ancora non è bisestile, libri/fanfiction/musica/Film e tutto il resto sono la copertina di Linus  …..)

BlogTour e Giveaway : Anyta Sunday “LO SCORPIONE ODIA LA VERGINE” Serie Segni d’amore #2

40692821
Titolo: Lo Scorpione odia la Vergine Autore: Anyta Sunday Serie: Segni d’Amore (#2)  Genere: M/M (Contemporaneo) Prezzo: €4.99 –  Amazon

Quest’anno si tratta di guarire il cuore, Scorpione.
È tempo di lasciarsi alle spalle gli atteggiamenti negativi e le facciate stoiche e di permettere agli altri di vedere la tua parte più vera e vulnerabile.
Percy Freedman non è in lutto. Assolutamente no, rimangiatelo subito. No, è assolutamente sicuro che vendere la casa della sua zia defunta e lasciare i vicini che conosce da anni sia la cosa più sensata da fare. Quale persona sana di mente terrebbe una casa che odora di tutti gli abbracci che non riceverà mai più?
Nessuno, ecco chi.
Be’, tranne i vicini che vivono nella sua strada senza uscita. Sembrano tutti convinti che qualche mano di pittura e dei mobili nuovi cancelleranno le emozioni negative. Tutti vogliono che rimanga.
Anche la sua vecchia nemesi, Callaghan Glover.
Soprattutto la sua vecchia nemesi, Callaghan Glover.
Attirato in una partita di Sherlock Gnomes, Percy si ritrova a passare con i vicini più tempo di quanto sarebbe considerato salutare. Oltre a destreggiarsi tra nuove e sorprendenti granate verbali di Cal, e la sua amicizia sempre più stretta con Gnomber9, Percy comincia a chiedersi se, dopo tutto l’idea di vendere poteva essere nata davvero dal dolore…
Esatto, Scorpione. Con un po’ di pazienza, il crepacuore potrebbe diventare solo un ricordo…
 

Una storia che mi ha dato la sensazione di favola tenera divertente! (Si consiglia la lettura in questo periodo di vacanza 😉 )C’è questo caro ragazzo di nome Percy, che si rifiuta di elaborare il lutto (la sua adorata zia Abby ), decide quindi di vendere la casa e di lasciarsi alle spalle i vicini che lo conoscono da sempre! Inoltre il giovanotto, complice il suo ex è convinto che mai potrà amare ed essere amato perchè prima o poi verrà sicuramente lasciato.Perfetto riassunto di Percy:

Scorpione
[Scor-pió-ne] sostantivo maschile
Definizione di SCORPIONE
1) Intuitivo, sicuro di sé, bravo a leggere fra le righe, appassionato, titubante all’idea che l’amore vero esista, odia la vulnerabilità, sensuale, curioso da morire, incredibilmente fantasioso.
2) Percy Freedman.

Ad accompagnarlo in questo cammino ci sarà in prima linea Callaghan, la sua nemesi che ve lo spoilero in realtà è il ragazzo dei suoi sogni, con la sua famiglia (i Glover), e pure tutto il vicinato (i meravigliosi abitanti del “vicolo cieco”, forse un po invadenti ma affettuosi ed affidabili …Ad avercene di vicini così!)
Anche Cal al momento si trova a vivere una situazione delicata (suo padre ha deciso di lasciare moglie e figli, E Cal ha deciso di lasciar i suoi studi per tornare a casa ad aiutare).

Perfetto riassunto di Cal:

Vergine
[Vér-gi-ne] sostantivo femminile
Definizione di VERGINE
1) Preciso, riservato, prono all’imbarazzo, razionale, analitico, rispettoso, galante, estremamente affidabile, deliziosamente sarcastico, può essere ipercritico, discreto in campo sessuale, leale.
2) Cal Glover.

I due da che si conoscono sono:

nemesi
[né-me-si] sostantivo femminile
Definizione di NEMESI
1) Perseus che sgancia bombe verbali per stuzzicare Callaghan.
2) Callaghan che sgancia bombe verbali per stuzzicare Perseus.
3) Teoricamente un nemico.

3) Un nemico-amico.

Un passo alla volta, uno scontro verbale alla volta, favori fatti e restituiti…. Cresce, a cottura lenta, la tensione sessuale (tra le fantasie di Percy e la lentezza con cui Cal si rende conto della sua sessualità).
E Percy ad un certo punto capirà finalmente quello che deve capire, amen!
A fare da sfondo alla loro storia c’è il gioco lo Sherlock Gnomes: in cui ognuno in qualità di gnomo potrà fare regali anonimi ai vicini, indagando sulle identità gnomiche. Un gioco che mi è piaciuto troppo, e infatti il mio primo pensiero è stato contattare la mia Iss O Pupaz e scegliere le nostre identità gnomiche!

Più di un particolare da non dimenticare (secondo il gioco ideato da @anncleire : le mentos alla frutta (io da piccola ne ero drogata, mi è tornata prepotente la voglia!); la vaniglia francese; la biblioteca; una targhetta appesa alla maniglia; una notte di finto campeggio; il telefilm Elementary (serie che non conosco e sul quale mi sto documentando e meditando di vedere); una teglia per muffin …..

a Rafflecopter giveaway

L”autrice:
Sono una grande, GRANDISSIMA fan dei romance a “cottura lenta”. Amo leggere storie dove i personaggi si innamorano pian piano.
Alcune delle situazioni di cui preferisco leggere e scrivere sono: da nemici ad amanti, da amici ad amanti, ragazzi che proprio non vogliono saperne di cogliere i segnali, bisessuali, pansessuali, demisessuali, tutti (gli altri) se ne sono accorti, l’amore non ha confini.
Scrivo storie di vario genere: romance contemporanei con una buona cucchiaiata di angst, romance contemporanei spensierati e, a volte, persino storie con una spruzzata di fantasy. Se volete saperne di più sui miei libri, visitate il mio sito: www.anytasunday.it.
Facebook | Twitter | Instagram

N.R. Walker Intervento di Retrofit (Thomas Elkin #1)

40164382Generazione contro generazione, tradizione contro modernità; due uomini che impareranno molto sull’architettura e sull’amore. Riusciranno, insieme, a dimostrare che il vecchio e il nuovo possono unirsi in un perfetto design?
Thomas Elkin è un architetto di successo di New York e ha tutto ciò che la vita potrebbe offrirgli. All’età di quarant’anni ha fatto coming out e ha finalmente messo un punto al suo matrimonio con l’intenzione di vivere per davvero. Quattro anni dopo, il rapporto con suo figlio è tornato quello di sempre, Thomas si è concesso qualche storia più o meno seria e, in quanto stimatissimo architetto in stile tradizionale, è convinto di conoscere tutto sia sull’architettura che sulla vita.
Cooper Jones ha ventidue anni ed è appena entrato nel mondo dell’architettura. È un ragazzo talentuoso, professionale e con una forte passione per il suo lavoro, oltre a essere terribilmente esasperante. Insomma, la perfetta definizione di Millenial.
Quando viene scelto come tirocinante nell’azienda di Thomas, questi non si aspetta di certo che Cooper sconvolgerà completamente la sua vita. E se Tom insegnerà al ragazzo ogni cosa che sa sull’industria architettonica, Cooper da parte sua gli darà un’enorme lezione di vita.

Ancora una volta la Walker m’innamora a prima lettura e mi regala due personaggi (Thom&Cooper) che si annidano in un pezzetto del mio cuoricino babbano!
(Nota a margine: dato che siamo in estate consiglio vivamente di leggere questa storia in un pomeriggio sciallo, accompagnati da una bella brioche col gelato e da una bibita fredda!)

Storia di due architetti (spiriti affini) che si trovano.

Alla mia destra Thomas Elkin, quarantaquattrenne che ha da qualche tempo messo a posto la sua vita divorziando e facendo finalmente coming out. Ha anche un figlio con il quale pian piano è riuscito a ricostruire i rapporti. Al momento è single e vive solo per lavorare, lui adora il suo lavoro.
Alla mia sinistra Cooper Jones: ventiduenne amico del figlio di Thom, apprendista architetto (anche lui adora il suo lavoro), sfacciato e teneramente prepotente, vitale e sicuro di se. Lavora come tirocinante per Thom.

Tra i due è subito chiara l’affinità lavorativa (si capiscono alla perfezione), e giorno dopo giorno diventa incontenibile anche l’attrazione fisica (la scena del primo bacio mi è piaciuta molto).

Stanno bene insieme e si compensano l’un l’altro. Il lato che di più mi è piaciuto della coppia è stato la giocosità, le battute sulla differenza di età da parte di Coop/il viverle con serenità (anche se con qualche pippa mentale) da parte di Thom.

Come al solito l’unico vero problema della coppia sarà il “non parlare”, Thom che sbaglia tutto dall’alto dei suoi 44 anni, Coop che forte dei suoi 22 non si fa mettere sotto (complimenti per il caratterino!)

Non vedo l’ora di leggere il secondo della serie ….

185 di 365

30 Day Song Challenge 30) Una canzone che ti ricorda te stesso:
Ultimo voce di questa challenge musicale… Più che una canzone in particolare sono le parole:
1) L’evento_ Renato Zero

io sono io
ma un evento poi non e’
uoh oh oh oh io sono io
ma un trionfo poi non c’e’

2) Naturalmente strano_ Renato Zero

Mi sbiadisco e mi coloro
Son di me l’altra metà… strano…
Strano…

(passaggio che uso ogni volta che devo dare una descrizione di me ….)

Infine un ultimo quote che amo moltissimo e che mi piace pensare di applicare al mio quotidiano, con scarso successo visti i risultati 😅 (ma siccome faccio parte del team “crederci sempre” non demordo), Quedate conmigo_Chayanne

Que yo sigo esperando
como un niño. Obliguémos al destino.
Enseñémosle el camino a este loco corazón.

184 di 365

30 Day Song Challenge 29) Una canzone che ricordi della tua adolescenza
Una parte della mia adolescenza l’ho passata in parrocchia, nel gruppo R.N.S, una gran bella esperienza ,,,,
Perciò oggi la risposta è “acclamate al Signor” 🙂

 

Chiara Venturelli Linea 97: Appuntamento con il destino

39678327Danielle trascorre il viaggio quotidiano in autobus fissando il paesaggio sempre uguale, con poca voglia di tornare a una casa dove si sente solo ospite. Peter resta sempre in piedi vicino all’uscita, isolato da tutti e protetto dal cappuccio sempre alzato.
Sulla linea 97, il destino dà appuntamento a due vite all’apparenza diverse, ma gravate entrambe da troppi addii e sogni infranti.
Riusciranno a vedersi, pur avendo ormai rinunciato a guardare davvero il mondo, e ad arrendersi al bisogno disperato del calore di un abbraccio, per lenire anni di solitudine?
Questa non è solo una storia d’amore, è un inno alla speranza che non deve mai scomparire, alle seconde opportunità che la vita ci offre, perché l’autobus, presto o tardi, percorre la strada di ognuno di noi.

– Linea 97 è stata una delle mie fanfiction preferitissime, mi ricordo che ai tempi avevo anche un burrocacao alla ciliegia (oggi nel mio frigo ci sono un bel po di marmellatine a quel gusto 😉 ) e per me diventò subito un meme di Peter&Danielle!
– Molti anni dopo la prima cosa che devo assolutamente dire è che il lavoro di revisione che la Venturelli ha fatto è stato pazzesco e non fa che sottolineare la sua crescita  e la sua maturità come scrittrice!
– Questo viaggio inizia su un autobus, con due anime sole e tristi che si trovano!

Danielle ogni giorno vive di studio, preferisce stare in biblioteca perchè a casa c’è la matrigna con cui il rapporto è divertente quanto le ragadi anali (e scusate il francesismo) e un padre drogato di lavoro sempre in viaggio. L’unico momento di “gioia” è prendere il 97 e stare attenta e fantasticare sul misterioso passeggero, incappucciato e sempre impegnato a scrivere sul suo taccuino, vicino all’uscita…..
E così Peter che ogni giorno prende quel bus e si interroga sulla ragazza triste ed assorta nei suoi pensieri. Lui vive con lo zio, guida un catorcio, ha cicatrici sulla pelle e nell’anima. Tutti e due, per motivi diversi, sono anime sole ed asociali.
Questo è un amore che nasce un passo alla volta, il modo in cui Danielle riesce a vedere Peter sotto il cappuccio è delicato!

Una storia d’amore emotiva: il dolore di Peter/le insicurezze di Danielle/genitori che decidono a prescindere la vita dei figli/i passi indietro/i falsi amici/e persino gli  provoloni ….
Una storia dolce e di crescita: Cenerentola e il suo valletto/un bacio mancato/una pizza farcita a tutti i gusti/ SPOILER Peter è un dispensatore da podio (la regola del tre del caro e simpatico zio Jonh) ….Gli sbagli di tutti e due.
A leggere ci si ritrova a fare il tifo per la coppia, ad esclamare “ahhh coso smamma che nun c’è trippa pe gatti”, va sentirsi pungolare il cuore quando Peter viene trovato da ……Basta spoiler 🙂 

Il particolare da non dimenticare (secondo il gioco ideato da @anncleire) San Valentino