Un ultimo Natale di MedOrMad

Stamattina m’è capitato di leggere un tweet:

Mirya @Mirya_76
Questa donna crudele oggi mi ha costretta a rimettere il mascara. Magari non proprio allegra, ma in fondo il… fb.me/6Se4Ak0sF

Data la mia natura curiosa mi sono risolta mettendo da parte il link e dicendomi non appena ho un attimo la leggo. Ed è quello che ho fatto! Mi è piaciuto molto, ed è per questo che ho deciso di segnalarvelo, D’altronde la rubrica “le mie letture da salotto” me la son pensata apposta per questo! 😉

Un ultimo Natale Autore: MedOrMad  19/12/2013  

Traslocare il giorno dopo Natale. Lasciare il posto in cui hai avuto la gioia di amare tua moglie e tua figlia. Lasciare quella casa oggi come allora, ma portare con te le tue Donne. È il 26 Dicembre e Mattia e Camilla scattano la foto di un S. Stefano uguale a quello di sei anni fa, eppure così profondamente diverso da fare quasi male. E Stefania? Senza Stefania, dice Camilla, non possono andare.
Genere: Angst, Malinconico, Sentimentale | Stato: completa
Tipo di coppia: Het Note: nessuna | Avvertimenti: nessuno | Contesto: Contesto generale/vago

 In qualche modo è stato facile per me immedesimarmi nel cuore e nella mente di Mattia che si prepara a lasciare la casa dove ha vissuto la sua felicità con l’adorata moglie Stefania, dove ha vissuto la gioia di diventare papà della sua dolce Mil. Nel cuore e nella mente della piccola Camilla che vive la perdita con l’innocenza dei bambini, che quindi ai miei occhi è un’ancora di speranza. Piccoli gesti come lasciare i regali ad una finestra perchè Stefania dal cielo potesse perderli, sfogliare un album di fotografie che racconta tanto amore e molta gioia ….L’amore per il Natale tutto racchiuso nella bellissima frase :

“Dove ci siamo noi sarà sempre Natale.”

Questa breve OS è un abbraccio triste e malinconico. E’ da leggere bevendo una tazza calda di cioccolata, possibilmente davanti all’albero di natale con le luci accese, in silenzio per immergersi totalmente nella vita di Mattia e Camilla. E’ intenso e delicato e ….Breve! Anche in poche righe l’autrice mi ha fatto amare i protagonisti, mi ha fatto desiderare di conoscerli meglio, di leggerne di più!

Secondo il gioco di @anncleire http://pleaseanotherbook.tumblr.com  “il particolare da non dimenticare”   Un calzino e Lo Schiaccianoci

Ci si legge amici :**

Un regalo nella botola

Son qui per raccontarvi/segnalarvi un racconto. E questo non solo perchè sono legata all’autrice del racconto (ci son legata in maniera appiccicosissima, ma finchè non si lamenta lei 🙂 )

Il racconto in questione è  Un regalo nella botola” di AnnaChiara  (ed è legato ad un concorso ,quindi dopo aver letto Votate Votate VO.TA.TE!)

(Grazie alla mia mamma che ha ascoltato i miei “mi piacerebbe fare questo” ed anche “ma così non lo so ….Mah…si si si così ….umh no” per tirare fuori questo banner!)

Il racconto è ambientato in futuro dove un meteorite ha sconvolto l’esistenza degli esseri umani. Quindi i sopravvissuti hanno delle severe regole che devono RISPETTARE! Sono molte le cose che non ci sono più, fra cui i libri cartacei (infatti si legge solo su un piccolo tablet). Ma la sera di natale Ross fa una sorpresa molto molto speciale ad Anya, le regala una stanza piena di libri e ….il Natale!
E’ un pò una favola (la stanza piena di libri fa molto “la bella e la bestia”). E’ un pizzico romantico (fra Ross e Anya si respira profumo di amore) è …troppo breve (Infatti mi piacerebbe saperne di più)
“il particolare da non dimenticare”, secondo il gioco di @anncleire http://pleaseanotherbook.tumblr.com che scelgo per me è una vecchissima copia di un libro

Mi ha fatto piacere leggerlo, mi fa un immenso piacere segnalarvelo!
Ci si legge amici :**

FREE! (Anime e OS)

Stanotte, dopo aver portato a termine il mio capitolo quotidiano d’inglese per il #PABInfRA  … ho preso in mano “come finiscono le favole” che mi mancano meno di 60 pag alla fine? Chiaro che no!
Invece finalmente ho finito le ultime puntate di FREE! (lo so tutto questo “sport” mi distruggerà un giorno, oppure finalmente tirerà fuori le fighette che mi abitano dentro, alleggerendomi fra l’altro di molti kg!) Forse vi state domandando di cosa si tratta, o forse no…. Comunque si tratta di un anime, sul nuoto e amicizia al maschile, in 12 puntate, senza pretese ma molto molto carino!
Il bello di quest’anime, quanto mi piace scrivere anime 🙂  , è che si può shippare il mondo *__*

swimmingtumblranime

C’è Haruka Nanase, quello ombroso e riflessivo
Makoto Tachibana , quello puccioso e tenero e cucciolotto *__*
Nagisa Hazuki, quello pieno di vita e simpaticissimo e dolcissimo e favolosissimo e ….tutto ISSIMO perchè lo amo tantISSIMO 😉
Rei Ryugazaki , quello che in ogni cosa è fissato con la bellezza e la perfezione, ma che alla fine ti ci affezioni perchè fa ….fa parte del menù
Infine abbiamo l’incazzusissimo rivale sportivo di Haruka ( in realtà secondo me innamoratissimo di lui) Rin Matsuoka.

Per il momento la mia ship del cuore è reigisa , ed anche makoto con…. tutti!

Ok tutta sta manfrina porterà a qualcosa? Ovvio che si 😉 Vi segnalerò giusto un paio di OS molto molto carine ……

L’Importanza Di Un Bacio

«I ragazzi non si baciano tra loro, Nagisa-kun!!!», grida.
La reazione è esagerata e una persona normale avrebbe cominciato ad allontanarsi strusciando discretamente le suole delle scarpe,
ma Nagisa trova divertente e per nulla scoraggiante quella sparata, così tipica di Rei quando viene provocato.
«Mh? Quindi se ti dimostro che ci sono ragazzi che si baciano è ok?»
[ReiGisa con accenni MakoHaru ♥]

Autore: ViolaNera | Pubblicata: 26/11/13 | Rating: Verde
Genere: Romantico, Sentimentale | Capitoli: 1 – One shot | Completa
Tipo di coppia: Shonen-ai | Note: Nessuna | Avvertimenti: Nessuno
Personaggi: Haruka Nanase, Makoto Tachibana, Nagisa Hazuki, Rei Ryugazaki
Categoria:
Anime & Manga > Free! – Iwatobi Swim Club

Da sottolineare lo stupendo passaggio “Sta succedendo davvero. Sto per baciarlo. Fa’ che non svenga come un cretino.”

Bisogno di calore

Haru si passa il pollice sulle labbra. Lui se la ricorda ancora quella volta nello spogliatoio e sa che nemmeno Makoto ha dimenticato, è stato quel giorno che Haru si è innamorato del mondo di Makoto di pronunciare il suo nome («Haru-Ch…an»).
[PWP, MakoHaru]

Autore: ChibiMuff | Pubblicata: 29/09/13 | Aggiornata: 29/09/13 | Rating: Rosso
Genere: Erotico, Generale, Romantico | Capitoli: 1 – One shot | Completa
Tipo di coppia: Yaoi | Note: Lime | Avvertimenti: PWP
Personaggi: Haruka Nanase, Makoto Tachibana
Categoria:
Anime & Manga > Free! – Iwatobi Swim Club

E poi …. C’è tutto un mondo da leggere su quest’anime Notte Bianca #1 mondo che io ancora devo cominciare ad esplorare in lungo ed in largo 🙂

Ci si legge amici :**

Il Pasticcino della Domenica… Un racconto di Giusy De Nicolo

l’altro giorno, spulciando fra i blog di lettura che seguo, mi sono imbattuta in un racconto. Fa parte del progetto

Lo Scrigno delle Emozioni

del blog/forum “Romanticamente Fantasy“, una volta alla settimana, il martedì per essere precisi, verrà pubblicato un racconto inedito di un’autrice italiana (alcune sotto pseudonimo), scritto appositamente per l’occasione (il tema di questo  racconto è “gli amori diversi”  a tematica M/M) ,racconti che manco a dirlo ho intenzione di seguire! Al termine di questa iniziativa ci sarà una seconda fase che coinvolgerà i lettori …Bene sono curiosa di sapere in cosa consiste 🙂

Adesso veniamo al racconto che vi voglio raccontare, il gioco di parole è servito 🙂 (ho salvato il link del forum e poi con calma andrò a leggere tutti gli altri) …… Trattasi di

“Storia della seconda Caduta” di Giusy De Nicolo

(prendetevi un momento ed ammirate la copertina. Vero che è la fighezza? Perfettamente in tema con il racconto in questione!)
La storia narra di questo poveraccio di un diavolo che deve svolgere l’ultimo rognoso lavoro della giornata, ritirare cioè l’anima di un peccatore per portarla all’inferno, prima di andare ad annegare tutta la sua insoddisfazione esistenziale in qualche bar di serie zeta. Ma sul più bello entra in scena Lui  “cocciuto, arrogante,insopportabile Hashmallim del cazzo.” per impedirglielo! (il racconto è tutto dal punto di vista del servo putrido del caduto)

La BRAVURA dell’autrice sta tutta nel trascinarti dentro il racconto sin dalle prime righe, nello stato d’animo tetro di sto poveraccio, in giacca e cravatta (allentata ci scommetto 🙂 ) e smartphone, e che si sente “solo una piccola stupida pedina in una guerra di cui non ricordo neanche più le cause”.
Nelle battute esilaranti, e pregne di sarcasmo, come per esempio :

“Una vocina isterica urla dal fondo della mia testa di
fermarmi, cazzo!, fermarmi adesso! Vai a capire perché, è la voce di un pupazzo dei Muppets…”

Nella battaglia che si svolge tra i due, che pure si capisce non è solo per vincere un’anima, ma per combattere l’attrazione che provano l’uno nei confronti dell’altro.

Quando sono arrivata alla fine mi sono detta che no non è possibile finisca così, ci deve essere un continuo, anche perchè io già mi sono affezionata a sti due,voglio sapere come si chiamano, il prossimo incontro/scontro, i sentimenti dell‘Hashmallim quando il nostro “sfigato diavolo” gli ha fatto il servizietto…. che poi come faccio a non “innamorarmi un pò di sto poraccio quando fra i suoi pensieri leggo

 ” Mi alzo in piedi… Può farmi ciò che vuole perché non sopporto più il tetro privilegio di una solitudine infinita.” 

Per il particolare da non dimenticare, il gioco ideato da @anncleire (http://pleaseanotherbook.tumblr.com/)  ho scelto“sono io che mi sto strofinando come un gatto infreddolito e triste, affamato e solo.”

Insomma leggete e godetevi questo piacevolissimo racconto. E pregate insieme a me che Giusy de Nicolo, ti chiedo scusa di essere stata così capra nel recensiere il tuo piccolo capolavoro, lo continui. Seguite ed affezionatevi al progetto “Lo Scrigno delle Emozioni” di Romanticamente Fantasy

Ci si legge amici :**

Fuori piove un mondo freddo di Aika Morgan

In una giornata come questa, iniziata benino e proseguita peggio che peggio si può, ma non voglio pensarci visto che sono solo le 18.12 ed ancora tutto può succedere….Dicevo, che la devo smettere di divagare che poi perdo il filo del discorso uff…Dicevo per l’appunto che una delle cose carine da salvare oggi è la One shot che mi è capitato di leggere!

Stavano aspettando entrambi il treno, il giorno che si conobbero.
Successe lì, per caso, sulla banchina fra il secondo e il terzo binario, mentre una voce metallica annunciava l’ennesimo ritardo, scusandosi per il disagio.
Fabrizio imprecò sottovoce, sfregandosi le mani mezze congelate per il freddo – al solito la mattina, nella fretta di uscire, aveva dimenticato i guanti di lana sulla scrivania – poi alzò lo sguardo e incrociò i suoi occhi.
AutoreAika Morgan | Pubblicata: 29/10/13 |Rating: Arancione | Genere: Erotico, Introspettivo | Capitoli: 1 – One shot | Completa
Tipo di coppia: Yaoi, Slash | Note: Lemon, Lime
CategoriaStorie originali > Romantico | Contesto: Contesto generale/vago

Gli ingredienti, sapientemente amalgamati dalla fantasia e penna di Aika, sono:

– Gabriele. Un’anima a colori,in viaggio. Un’anima che un pò fugge da se stessa.
– Fabrizio. Un’anima che resta!
– Un giorno di pioggia. La stazione. Un treno.

Perchè leggere questa storia?  Fabrizio e Gabriele si conoscono grazie al ritardo del treno. Si conoscono incrociando lo sguardo. Diffidente quello di Fabrizio, con un mezzo sorriso quello di Gabriele. E così,nell’arco di tutta una sera e della notte, fra una chiacchierae l’altra, una cena frugale e  un gioco innocente, da bambini i due diventano

un viaggio in treno e una scopata durante una notte di pioggia.

Ma non solo questo. Mentre leggevo mi sono innamorata della sensazione di toccare i pensieri, le parole e le riflessioni di tutti e due. Un altro passaggio che ci tengo a citare:

– Mi piace come baci. – disse poi, leccandosi le labbra.
– Perché, come bacio? – Fabrizio sorrise.
– Baci come se ti importasse. Riesco a sentirti quando lo fai.

Per il particolare da non dimenticare,il gioco ideato da @anncleire (http://pleaseanotherbook.tumblr.com/) ….pane e nutella! 

Leggetela ed amatela. Ci si legge amici .**

Un Fotoromanzo

Questa settimana per “Le Mie Letture Da Salotto” vi voglio raccontare un fotoromanzo.

Sono stata adolescente grandissima divoratrice di fotoromanzi Lancio. Ma na malattia patologica proprio, insomma come avevo in mano un nuovo numero io abbandonavo questo mondo per entrarne in uno magico e romantico, cibo per il mio animo sognatore.

Adesso ve ne racconto uno che ho letto online ,ieri notte. (la verità è che avevo in mente una storia completamente diversa, ma al momento le mie ricerche sono state vane, purtroppo ….ma tanto non mi arrendo “chi cerca trova” e prima o poi ve ne potrò fare partecipi)

Il fotoromanzo in questione è

 Nel cuore di Chiara 

 

Chiara cerca di dimenticare di avere problemi di alcolismo e inizia una nuova storia. L’amore di Davide riuscirà a superare gli ostacoli che si presenteranno?

Perchè ho scelto questo, fra quelli disponibili? Prima di tutto per Francesca R.Filone, ne ho letto moltissimi fotoromanzi con lei e mi erano piaciuti quasi sempre, quindi l’ho considerata una garanzia. E poi lo ammetto mi sono lasciata fregare dagli occhi azzurri e dal filo di barbetta del protagonista maschile.

CHE DELUSIONE!!!! (la superficialità con il quale vengono affrontati certi argomenti, la personalità insignificante dei personaggi, certe lacune della storia)E con questa esclamazione ho detto tutto.

In 64 pagine si racconta la storia d’amore tra Chiara e Matteo, con contorno di amici di merende , tali Elena e Saverio.

Ma come nasce questo grande amore? Una gita al mare. Lui esce dal dolore più grande della sua vita, dolore che fino all’ultima pagina non se ne capisce un benamato, manco ci voleva andare a sta gita organizzata da Elena Ma ci va e incontra Chiara. Passano tutto il giorno a chiacchierare e infine lasciano gli amici e….

 

 

Manco ve lo sto a dire che l’ultimo bacio non è stato l’ultimo bacio! Nel dopo “io manco ci volevo venire alla gita, ma ti rendi conto?”dice lui

“mamma mia non mi dire niente. Ma tu veramente sei così? No perchè io sono un mezzo disastro difettoso” e lui come se esce secondo voi? *risposta da leggere con voce da figo impostata*  “no ma tu sei perfetta! Sei talmente perfetta che io già ti amo!” e lei giustamente “oh ma anche io già sono innamorata di te”

Ora dico io vi conoscete dopo una giornata, una scopata, va bene la cotta a prima vista, va bene che è un fotoromanzo ….ma sinceramente 

 

Il tutto procede molto velocemente, ma roba che nemmeno il “freccia rossa”, sti due si fidanzano e vanno a vivere insieme , a casa di lei perchè “è più spaziosa e luminosa e io ci sono affezionata”. Passano i giorni, scopano come ricci, lui è felice come mai in vita sua, nemmeno quando c’era sta famosa Sandra. Ora io a sto punto mi aspettavo come minimo un flash del passato, chi è Sandra? Niente!

Dicevamo tutto procede finchè non arriva la Magagna,

 

Chiara sta male. Chiara è alcolizzata! e lui lo scopre. Chiara diventa una paranoica del cazzo! “tu mi vuoi lasciare. era troppo bello per essere vero.” e lui “No ti amo!Non mi arrendo così facilmente! Io sono qui!”
Ma giustamente lui nella sua vita comincia a risentirne, insomma occuparsi si una ragazza così “stupenda e fragile e dolcissima e bla bla bla” non è cosa da poco. Ma ovviamente il nostro eroe è maschio tutto d’un pezzo. Poi scopre un biglietto “addio amore mio dolcissimo” …
Matteo improvvisamente decide di mollare tutto e porta Chiara in una casa al mare, per disintossicarla, per salvarla. Già vi vedo tutte in versione

Ma aspettata ad esultare così.

Durante questo breve, anzi brevissimo periodo visto che siamo già a pagina 50, e qui lui scoprirà che nel passato di lei è accaduto un fatto tragico.

Chiara prima stava con un altro, e tutti e due soffrivano la sete, ma non di acqua ne manco di coca cola …no bevevano alcool. Un giorno durante una litigata, manco a dirlo erano sbronzi, lui prende la macchina e….muore in un incidente. Chiara scossa da questo dolore aveva giurato di non bere, e nemmeno di fare entrare un uomo nella sua vita, mai più “ma poi sei arrivato tu”

Pagina 57 finalmente Lei si decide a chiedere della famosa Sara, finalmente saprò chi è e qual’è sto dolore che lui si porta dentro ….Ma non ho fatto i conti con Matteo, lui uomo tutto d’un pezzo è e non parla -.-

dopo tutte ste grandi rivelazioni, Chiara pensa di mettere fine alla sua vita, la troveremo coricata su uno scoglio con una bottiglia vuota accanto. “volevo morire, volevo annegarmi, ma poi ho pensato a te e tu mi hai dato la forza di vivere ….Tu sei la mia vita il mio amore.Giuro che non berrò mai più”

Doveva essere una scena di grande impatto emotivo, ma io l’ho letta come una barzelletta, e nemmeno così divertente. Dici è andato tutto a posto, arriva il tutti vissero felici e contenti e minchiate di sto genere ….E no invece. Matteo la lascia “non posso più fingere, non sono il tuo amore. Ti lascio!” E ma mica dice perchè, mancoano 3 pagine alla fine. Che aveva detto Chiara? “Non berrò mai più!”

 

Appunto -.-”

Ma perchè Matteo l’ha lasciata vi chiederete? (e forse no….forse mi avete sfanculizzato a pagina 5….vi capisco)
Una ragazza è morta in quel tragico incidente, la famosa Sara (come si sia arrivato a questa conclusione non c’è dato saperlo) E Matteo avendolo scoperto voleva fare del male a Chiara “ti volevo uccidere” gli dice, perchè pazzo di dolore. ma siccome una parte di lui la ama lo stesso invece di ucciderla la lascia e basta!

 

Un mio commento personale a tutto ciò? 

 

(spero di trovare presto un BEL fotoromanzo che mi rimetta in pace con la categoria)

C’era una volta …. Barbablu

C’era una volta è un luogo che visito spesso, che mi aiuta a mantenere i contatti con la bambina che c’è in me.

E così oggi, e in futuro sicuramente, per “le mie letture da salotto” apro il  libro delle favole e ne tiro fuori “barbablu

Uno dei motivi principali per il quale sono legata a questa fiaba è che: l’ho conosciuta grazie ad una musicassetta di favole, la mia prima, regalatami dalla mamma.

La storia racconta di un uomo ricco di ogni bene possibile ed inimmaginabile. Ma possedeva anche la barbablu, che giustamente agli occhi di qualsiasi donna lo rendeva brutto. E tuttavia si è maritato parecchie volte, solo che ad un certo punto ste povere disgraziate scomparivano nel nulla, e nessuno ne sapeva niente.

Un giorno incontra una fanciulla, la corteggia un pò e se la sposa. Una ragazza semplice, fresca, allegra. Ma si sa che alla ricchezza ci si fa subito il callo e così la giovane innocente e serena diventa una Rompiscatole Viziata.

E così Barbablu, visto il cambiamento della consorte, si rassegna a dover partire per un improvviso viaggio d’affari, che lo terrà lontano un pò di tempo. (che tradotto significa che andrà ad ubriacarsi in una locanda piangendo sul suo futuro immediato stato di vedovanza, nautra vota!)

“Ecco, ti affido tutte le chiavi del mio palazzo. Dietro ogni porta ci troverai qualsiasi ricchezza, qualunque ben di Dio” le dice

*inserire la vocetta BimbaMinkia felice* ” che bellooooo. Non avrò certo il tempo di annoiarmi dunque!” 

“Si! Ti affido anche questa piccola chiave, che apre lo stanzino dalla porta blu. Ma tu NON dovrai MAI per nessuna ragione usarla. Se obbedirai a questo mio DESIDERIO vivremo per sempre felici e contenti!” se no saranno cazzi tua! termina nel suo pensiero.

E detto ciò parte.

Ora che fa la nostra donzella? Si passa il tempo a visitare il palazzo, godendo immensamente di tutto ciò che vede. Ma *inserire voce pensiero bimbominkia frustrata* Perchè non posso entrare nel salottino? Perchè mi ha dato una chiave e poi mi ha proibito di usarla? Che cattivoooooo mi vuole fare morire di curiosità.

Quindi cedendo alla tentazione apre la porta proibita e ci trova….Tutte le povere disgraziate venute prima di lei, morte stecchite, appese ognuna al posto suo ….Urla di terrore, le cade la chiave a terra , ma lei riprendendola esce di lì, chiude tutto e scappa via.

Finisce qua direte voi, farà finta di nulla, pregherà e accenderà ceri tutti i giorni, dirà che si vuole fare monaca perchè una vocazione improvvisa l’ha svegliata dal suo torpore spirituale…lui è un babbeo e non si accorgerà di nulla….

No! perchè la chiave, che era caduta a terra, è fatata e quindi da essa continua a scaturire sangue, e non esiste sgrassatore/smacchiatore/candeggina/acido muriatico/soluzione casalinga miracolosa che risolva il pasticcio.

Ritorna Barbablu e

” ti sei divertita mentre non c’ero? Hai visitato le stanze del palazzo? Hai fatto la brava e non hai aperto la porta del salottino? Bene! Tieniti tutte le chiavi, quelle ricchezze sono tue, dammi solo la chiave piccola” E lì si scopre la magagna.

Tradito e scoperto il suo segreto, sta poveraccia deve fare la fine di tutte le altre.

*voce bimbominkia disperata* “Nooooo ti prego perdonami! Non lo faccio più! Non mi ammazzare” e fiumi di lacrime. Ma Barbablu irremovibile ” io ti avevo accordato la mia fiducia e tu mi hai tradito, adesso devi morire!”
Ma, a botta di culo pazzesco,lei viene miracolosamente salvata da ….I tre moschettieri, il principe azzurro, Kronk, Shrek ….Scherzo ;P
(Lei si salva  comunque e lui muore.)

Ci tengo a dire che sin dalla prima volta in cui ho fatto conoscenza di questa storia, 7 anni, io ho preso le parti di Barbablu, e ancora oggi.Si anche se barbablu è quello cattivo!

Dico io c’hai un palazzo che non finisce più, non lo finirai di visitare in tutta la tua vita….che ti frega della porta proibita? Perchè tradire la fiducia? perchè non farti due spaghetti di cacchi tua che non ti pigliavi il coccolone del secolo? E lui non aveva bisogno di finire i suoi giorni infilzato dalla spada dei tuoi fratelli.

Infine vi lascio con la prima e la seconda parte di “Le mille e una fiaba – Barbablù ”

Buona visione 🙂

Sailor Moon “oltre le stelle”

Avevo in mente tutt’altra idea da scrivere oggi per le mie “letture da salotto” ma …si sa che “i conti fatti senza l’oste si possono sempre rifare” , quindi accantono l’idea che avevo in testa, solo per ora, per quest’altra ‘Ispirazione’.

 

Da svariati pomeriggi mi ritrovo a (ri)guardare insieme al mio gegio, dopo che ha finito i suoi compiti, Sailor Moon. Si quella guerriera che veste alla marinara, che punisce i cattivoni in nome della luna, pasticciona, svogliata, infantile, ma anche valorosa e generosa e che ti rende quasi impossibile non amarla! …Insomma io sono stata, ai tempi, una grande fan delle guerriere sailor, e non starò a farvi due sfere giganti su quanto mi sia piaciuto tutto tranne forse l’ultima serie….Son qui a parlare di letture , perciò vi salvate dal delirio ;P

Comunque quando ero piccola io mica esisteva internet/EFP/e di conseguenza fanfiction, ora che son vecchietta si però. Quindi un paio di notti fa sono andata sul sito a spulciare …
La mia ricerca è stata breve e fruttuosa. In primis mi sono concentrata sulla coppia principale, Usagi/Mamoru aka Bunny/Marzio

 

perchè insomma io amo tutte le guerriere sailor, ma la coppia principale? Son sogni e fantasticherie a non finire per una sciroccata come me!

Ho trovato subito questa Oltre le stelle Saga di ellephedre .

Prima di tutto mi sono andata a spulciare le parti a Raiting Rosso (e non è solo perchè sono pervertita. Io quando vado a comprare un libro ho l’abitudine di leggere le ultime pagine, se mi piacciono quelle prendo il libro, con la certezza del 90% che amerò infinitamente la storia. E così per una ff, se mi piace come l’autrice affronta le scene d’amore gli do una possibilità)

ellephedre scrive bene, mi piace tanto e mi coinvolge. Ho cominciato con “Oltre le stelle”  in 5 capitoli riprende da dove il cartone animato ci aveva lasciato. La battaglia contro Galaxia vinta e il ritorno ad una vita tranquilla. E nello stesso tempo apre la strada ad una nuova avventura. Una  saga che ho tutta la voglia di approfondire, e del quale probabilmente tornerò a ciarlare man man che vado avanti. (non confesserò mai ad anima viva per colpa di tutto ciò m’è presa secca di spulciare su YT i fanvideo della coppia *___*)

Infine esiste anche una pagina fb di Sailor Moon ~ Oltre le stelle Saga ~

Presentazione

E’ venerdì sera. Ho appena raggiunto il traguardo settimanale del #PABObRA  e mi sto mordendo letteralmente le mani per non proseguire oltre, davvero my wife @anncleire ha un talento tutto sadico a stoppare sul più bello, anche se si tratta di purissima casualità.

Quindi siccome ho bisogno di distrarmi quello che volevo fare domani, o dopodomani, lo faccio ora!
E così nasce la mia personalissima rubrica “Letture Da Salotto”.

leMieLettureDaSalotto

(un applauso ed un grazie senza fine alla mia mamma. Che Stanotte mi ha fatto compagnia nella mia insonnia,mi ascoltato ciarlare di questa idea ed ha abilmente fotoscioppato questa immagine, rendendola come la desideravo!)

Io nasco, nella mia infanzia, lettrice di fumetti. In adolescenza oltre ai libri ho letto ed amato centinaia di fotoromanzi Lancio (ahhhh se ripenso a certi gnocchi di cui mi sono innamorata *___*)

Ho letto ed amato tantissimi racconti nella vecchia antologia di mio papà, roba di quasi 50 anni fa. E da qualche anno ho consumato moltissime Fan Fiction. Leggere le Fan Fiction tra l’altro mi ha anche dato modo di conoscere alcune delle autrici, ragazze come me, dotate di tanta fantasia,ed in più della bravura di scrivere, io le considero “amiche”

 

Questo spazio (il mio personale salottino arredato di un comodissimo divano, un tavolino carico di pasticcini e te, o cioccolata o qualunque cosa si vuole) nasce con l’intento di raccontare e chiacchierare dei racconti, o delle fanfiction, pure dei fumetti se ne trovo, che mi sono piaciuti di più, che ho voglia di leggere, che sono in corso di lettura.
Ci tengo a questo spazio, quindi cercherò di farne un appuntamento settimanale.Ma siccome ho un sacco di libri da leggere, e l’#IngleseYesWeCan, ed anche una vita personale , non mi prometto nulla di più del “io faccio il possibile”

 

Siccome è la prima volta, ed è venerdì sera, segnalerò una FF “storica” (per me perchè è una delle primissime che ho letto e a cui voglio un mondo di bene!)

La guerra dei Cullen di piper__73

E’ una storiella semplice semplice e molto molto divertente! Io ogni tanto, quando mi prende lo scazzo cosmico, la rileggo, e rido tantissimo e subito mi sento meglio. Segnalo questa, ma tutte le  FF di piper__73 meritano di essere lette, perchè sono semplici e senza pretese, perchè leggerle mi ha fatto tantissima compagnia!