Recensione Anteprima Abigail Roux Toccata e fuga (Cut & Run #7)

32313701Dopo che le loro facce sono comparse su tutti i notiziari a causa di un’indagine ad alto profilo, gli Agenti Speciali dell’FBI Ty Grady e Zane Garrett sono diventati più utili al Bureau come modelli per servizi fotografici piuttosto che come agenti sotto copertura. Proprio quando Zane sta cominciando a considerare l’idea di ritirarsi, Ty riceve una richiesta d’aiuto da parte di un amico, che li porta in una città colma di echi del loro passato.
New Orleans indossa la propria storia sulle sue strade ed è il luogo in cui Ty teme di finire ucciso. Circondati da problemi fin dall’atterraggio, i due agenti si devono confrontare con un passato che Ty non può più nascondere, uno che ha una sorprendente connessione con Zane.
Mentre i pericoli li raggiungono da ogni direzione, entrambi gli uomini dovranno venire a patti con le realtà del loro passato e le bugie che hanno raccontato. Scopriranno presto che non tutti i segreti sono ancora venuti allo scoperto e che niente dura per sempre.

Digger mise un braccio sulle spalle di Owen. «Ti va un drink?»
«Sono appena le dodici, amico.»
«E allora? Siamo a New Orleans!» Scoppiarono a ridere e si diressero verso gli ascensori. Ty e Zane li seguirono, camminando fianco a fianco, ma senza dire niente. Nick scosse la testa e li guardò andare. «Staranno bene?» chiese Kelly dal letto. Nick ci pensò su. «Oh, conosci Ty,» rispose dopo un po’, con tono allegro. «Sa tirarsi fuori da qualsiasi problema.»

Sul serio io non ho idea da che parte iniziare, a questo giro ci sono talmente tante emozioni e situazioni in ballo che non posso limitarmi solo a fangirlare come una scatenatissima bimbaminchia …..

Sin dalle prime pagine si capisce che è un libro Ty centrico (è nato un nuovissimo hashtag: #Tymignottadelmiocuore, no non volete sapere …. E se volete sapere chiedete a Iss O Pupaz, issa sape 😉 ), si respira sin da subito una sorta di malinconica tristezza (ho quasi pianto, e se non l’ho fatto è perchè sono senza cuore -.-), le verità che vengono alla luce rischiano seriamente di distruggere Ty&Zane (quando scopri che la persona che ami ha tradito la tua fiducia …. è durissima da digerire.)

Si è stato Ty dalla parte del torto tutto il tempo, si accetto ogni reazione di Zane. La giustifico e la comprendo, cacchio per una frazione di minuti anche io sono stata incazzata a morte con Ty. Poi però, continuando a leggere mi sono anche detta che lui ha avuto il coraggio di rischiare tutto e di più, ha rischiato mettendo in conto che forse non avrebbe potuto nascondere le sue bugie, che avrebbe perso….E generosamente, per amore, ha rischiato!!!
Si fanno del male a vicenda, io ad un certo punto (ed è stato quando ho quasi pianto) mi sono detta “non ne usciamo, non ce la faranno… è davvero finita cazzo!”.

Chi è davvero Ty? Chi è davvero Zane?
Il loro  sarà un confronto straziante, spudorato e cattivo…. L’ho detto e lo ribadisco ad un certo punto sembra anche senza speranza… Solo che E poi:

«Tu mi ami, Zane?» Quella semplice domanda posta con così poca emozione negli occhi lo colpì al petto come una martellata, spezzandogli il fiato, facendogli tremare le ginocchia. Barcollò nell’ascensore prima che si richiudessero le porte..
«Sì. Sì, ti amo.»
Ty annuì. «E io amo te.»

Non sarà una scampagnata ma c’è una SPERANZA al quale aggrapparsi! C’è una solida base dal quale ricostruire!

Inoltre i sidewinder: Kelly che SI AMA a prima vista, che mi ha conquistato perchè mi sa di bimbo birichino. Nick pur non standomi proprio antipatico dubitavo, e invece mi sono meravigliosamente ricreduta, è stato amico e sostegno. Owen, che mi fottesega se Iss O Pupazz mi dice “ma dai pensa tu se un giorno quello che pensavi bianco scopri che è rosa a pallini fucsia … ecc ecc” No Owen non mi garba manco per il cavolo. E il meraviglioso psicopatico Digger 🙂 .
La loro dinamica, il loro lavoro di squadra, la loro profonda unione, e Zane che si ritrova a osservarli dall’esterno e che scopre la gioia di una VERA squadra, lui che è sempre stato un solitario.

Momenti di alta tensione a trattenere il fiato sperando che nessuno ci lasci le penne, qualche risata ci scapperà anche, New Orleans parte integrale di questa avventura (il lettore si ritrova a viverla insieme ai personaggi…)
Ambiguità di due personaggi che non me la raccontano giusta. Ed un finale… UN FINALE che non so come farò ad arrivare sana di mente alla prossima uscita

Secondo il gioco ideato da @anncleire http://pleaseanotherbook.tumblr.com/ il particolare da non dimenticare è:  moneta rettangolare d’argento

Precedente Fangirlday #6 Due piccioni con una fava! ( ͡° ͜ʖ ͡°) Successivo Lo Stuzzichino del martedì #39