J.L. Berg Il mondo in una stanza (The Walls Duet #1)

25825850  Lailah Buchanan non è mai andata al cinema, non ha mai visto il mare, non è mai stata baciata. E tutto per colpa di un grave difetto cardiaco che la costringe a passare gran parte del suo tempo in ospedale, in attesa del giorno in cui potrà fare tutte quelle piccole cose che sono normali per ogni altra ragazza e che lei annota nella sua Lista del prima o poi. Ma, quando dopo l’ennesima ricaduta i medici le dicono che solo un trapianto potrà salvarla, Lailah inizia a pensare che quei desideri non si avvereranno mai…
Da quasi tre anni, Jude Cavanaugh si aggira come un fantasma tra i corridoi dell’ospedale in cui ha dovuto dire addio alla fidanzata. Dal giorno di quel maledetto incidente, Jude ha rinunciato a guidare l’azienda di famiglia e ha iniziato a lavorare lì come infermiere, quasi fosse l’unico modo per restare ancora in contatto con la sua Megan e affrontare i sensi di colpa. Però tutto cambia l’istante in cui conosce Lailah. Perché quella ragazza tanto fragile eppure determinata a resistere riesce a fare breccia nella sua corazza e risveglia sentimenti che lui credeva di aver perduto per sempre. Così, quando scopre la Lista del prima o poi, Jude decide di aiutare Lailah a spuntare ogni voce dell’elenco. E, più tempo passa con lei, più Jude ha l’impressione di essere lui il malato e lei la sua salvatrice. Ma l’amore che sta sbocciando fra loro darà anche a Lailah la forza – e il coraggio − di essere felice?

Letta la trama mi sono messa comoda con un pachetto di fazzoletti pronta a piangere fiumi di lacrime…. Invece mi sono fatta un bagno di dolcezza! Da una parte Lailah che da una vita fa i conti con la sua malattia cardiaca, che non ha spazi personali, sempre protetta in una campana di vetro, che poco conosce il mondo e le sue relazioni, come viene definita da una simpatica infermiera è come una moderna Rapunzel imprigionata nella torre. E nonostante questo Lailah non è una “incazzata” (io si che lo ero, con il mondo e con la vita!), ma è dolce e tenera, simpatica e con il sorriso pronto, vive e sogna di VIVERE. Inoltre Lailah scrive, scrive tanto, ed ha un quaderno in cui tiene una lista “del prima o poi”
Dall’altra parte Jude che vive imprigionato nel dolore. Ha perso in un incidente la sua amata, vive con il dolore del sentirsi in colpa, è come un fantasma in carne ed ossa che vaga nell’ospedale perchè non è capace di fare i conti con il lutto. Finchè una sera non vede Lailah, che non sa di essere osservata, che mangia un budino al cioccolato… con le dita. Un gesto semplice e infantile, un gesto che lo sveglia dal torpore e lo fa sentire di nuovo umano!

Nasce così, passo dopo passo, una bellissima storia d’amore! Lailah guiderà Jude verso la fine di quel tunnel buio, e Jude le regalerà assaggi di vita aiutandola con la sua lista del “prima o poi”!

Sarà un susseguirsi di scene dolcissime, qualcuna anche divertente. L’amore Salva e redime! E questo libro è super consigliatissimo (*___*)

Il particolare da non dimenticare, secondo il gioco ideato da @anncleire http://pleaseanotherbook.tumblr.com/ il primo bacio

Precedente J.R. Loveless Dolcemente Successivo (video) #SocialBookDay