Tere Michaels Fedeltà e fiducia (Faith, Love & Devotion #1)

Recensione difficile, sono tre giorni che devo scriverla e rimando perchè … Mi rifiuto di staccarmi da Matt&Evan e dalla loro storia! (e non garantisco che una volta scritta la recensione non torni fra le pagine di questa storia *___*)

Sconvolto dalla recente morte della moglie, il detective Evan Cerelli cerca di occuparsi dei figli ma è ben consapevole di non riuscirci bene come vorrebbe. Era la moglie quella che li guidava e li cresceva, e l’uomo si trova ora schiacciato tra il dolore della perdita e la responsabilità pressante delle quattro giovani vite.
Spinto dai colleghi, Evan partecipa a una festa di pensionamento e incontra l’ex poliziotto Matt Haight, ora caduto in disgrazia e impiegato presso una ditta che si occupa di sicurezza. Un’amicizia fiorita all’ombra della solitudine e confortata dall’alcol si dimostra ciò di cui entrambi hanno bisogno.
L’ultimo anno ha rappresentato, per Matt Haight, una lenta agonia. Ostracizzato dagli amati colleghi, vicino alla mezza età e perennemente solo, Matt vede solo un buco nero dove invece dovrebbe esserci il suo futuro. Quando riconosce in Evan un’altra anima smarrita, alcuni dei pezzi che credeva perduti vanno invece al loro posto. La loro amicizia si trasforma in qualcosa di più profondo, ma l’amore è l’ultima cosa che i due si sarebbero aspettati, ed entrambi lottano per dare un senso a quello che provano l’uno per l’altro.

Storia consigliatissima per la sua dolcezza ingenua e realistica. Perchè bada al sentimento e all’emozione prima di qualsiasi stupida etichetta! Evan&Matt sono semplicemente due anime addolorate – Evan che tiene a fatica se stesso dopo la morte della sua adoratissima moglie e che trova ragione di vita nei suoi figli. Matt che dopo una carriera da poliziotto avviata, pronto a conquistare il mondo, cade in disgrazia, alla fine si ritrova solo! –

Si incontrano/trovano e si salvano con l’amicizia prima e con l’amore dopo!

Lo stile delicato e dolce dell’autrice, la sua bravura nello sviluppare la trama con calma, fanno di questa una storia che resta dentro il cuore. il Lettore vive e condivide con Matt&Evan ogni dubbio e paura, ogni dolcezza e tenerezza. La facilità con il quale l’uno scivola dentro l’altro cominciando dai venerdì sera passati a bere e confidarsi, fino a realizzare con sconcerto l’attrazione sessuale (che viene affrontato dai due con desiderio e tenerezza che scioglie il cuore) che nasce con il sentimento 

Ed alla fine un momento più di tutti fra quelli che ho sottolineato voglio condividere:

«Okay, allora che faremo quando la gente comincerà a dire cattiverie su di voi, quando cominceranno a prendere in giro Danny o Elizabeth o Kathleen? Che succederà allora?»
«Vedremo di affrontarli.» «Sembra così facile a sentire te.»
«Non è facile. Credimi quando ti dico che ci ho pensato bene. Ma poi mi chiedo, perché devono vincere? Perché delle persone di cui non mi importa niente devono decidere come devo vivere la mia vita? Quando ho sposato tua madre, tutti dicevano che eravamo troppo giovani. Dicevano che eravamo pazzi ad avere quattro figli. Ma non riesco a immaginare perché avrei dovuto permettere loro di privarmi di tutto questo.»

E non solo per Matt&Evan questa storia è amore, ma anche per Helena – la collega di Evan – e per Liz – carissima amica di Matt ad esempio. I figli , Miranda in particolare, di Evan. Alla fine anche per i suoceri che esprimono pienamente il loro dolore di genitori orfani della loro figliola!

Il particolare da non dimenticare, secondo il gioco ideato da @anncleire http://pleaseanotherbook.tumblr.com/: divano 😉

Precedente Josh Lanyon Una cosa pericolosa (Adrien English #2) Successivo Iyana Jenna Un nuovo Chance