AA.VV. Grand Adventures

Disponibile QUI e QUI

2015 Reading Challenge: 12 Un libro di racconti

25166843

Il primo settembre 2011, nella recensione a ‘Risvegliarsi in uno strano posto’ di Eric Arvin, TJ Klune scrisse “[…] non è arrivare da qualche parte ciò che conta, è il viaggio […]”. Con quelle parole, due uomini iniziarono il loro percorso d’amore, invitandoci a seguirli. Eric e TJ hanno condiviso molto con noi: i loro meravigliosi libri, i sorrisi, le battute, la quotidianità e l’ammirevole dedizione con cui si sono dedicati l’uno all’altro. A dicembre del 2013, il loro viaggio ha subito una deviazione inaspettata quando Eric è stato ricoverato d’urgenza. È sopravvissuto all’operazione per l’asportazione di un emangioma cavernoso dal tronco cerebrale, ma le battaglie che ancora aspettano i nostri due ragazzi sono ben lontane dall’essere concluse.
Gli autori presenti in questa antologia (e i traduttori) hanno donato il loro talento per sostenere il ricovero prolungato di Eric, aiutare TJ a recuperare energie e mostrare a entrambi quanto sono amati. Grand Adventures raccoglie storie di tutti i tipi che hanno in comune il cammino dell’amore. Ci stiamo imbarcando in una grande avventura a sostegno di una nobile causa, vi ringraziamo per averci seguito.
La totalità degli introiti di questo volume è destinata a Eric e TJ.
Prefazione, di S.A. McAuley
Prologo, di Brandon Witt
Qualcosa di inaspettato, di John Amory
Merendine combustibili, di J.E. Birk
Semplici desideri, di Tempeste O’Riley
Quel che volete, di Tinnean
Aria (Strade #1.75 million), di Garrett Leigh
Soggetto a cure, di Zahra Owens
L’acqua che scorre, di Mia Kerick
Amore e amicizia, di CR Guiliano
Vicini di pianerottolo, di C.C. Dado
Dottore per caso, di Phoenix Emrys
Più che amici, di Sophie Bonaste
La mostra, di Andrea Speed
Verdetto finale, di Cardeno C.
Guardia e ladri, di Rhys Ford
Per la vita e la morte, di Mary Calmes
Testimone protetto, di Dawn Kimberly Johnson
Treno d’autunno, di Jaime Samms
A nudo, di Shae Connor
Stalking: 30 e lode, di Moria McCain
Sotto la luna piena, di Ellis Carrington
Sabbia e briciole, di Sue Brown
Un ateo e un istruttore di yoga entrano in un bar, di Rowan McAllister
L’ultimo primo bacio, di LE Franks
Il corridore, di KC Burn
Kid & Kid, di Madison Parker
Domani, di John Goode
Una spintarella di umana bontà, di Amy Lane

C’ero una volta io (me medesima) qualche tempo fa, che non aveva la più pallida idea di chi fosse T.J Klune! Un giorno la mia carissima Gigia @veroluc84 mi ordina/consiglia vivamente di leggere la serie BOATK… e fu amore a prima lettura!

Di Eric ho preso nota di tutti i libri tradotti in italiano e prometto di leggerli quanto prima

Della sua storia con Eric l’ho scoperto poi in un secondo tempo, e vederli insieme nei video (anche se ignoro l’inglese e quindi mi perdo la totalità dei discorsi ahimè), l’amore (non posso riguardare per la milionesima volta la proposta … Invece si che posso! *___*) che ne traspare …Mi hanno affezionato a loro due come persone.  Apprendere poi quello che hanno dovuto passare, quello che ancora stanno affrontando con forza e coraggio è un grande insegnamento!

L’amore non è solo ricchi premi&cotillon, ma anche sofferenza,impegno,coraggio ecc ecc! 

Ognuno dei racconti in questo ebook è un incoraggiamento ed un abbraccio a questa meravigliosa coppia, a questo forte amore. Ci sono racconti per tutti i palati, e ce ne sono alcuni che ho davvero apprezzato più di altri. Ma quello che mi è piaciuto di più sono le parole che ogni autore ha rivolto a  Tj&Eric prima di ogni racconto!

Grazie, Eric e TJ, per aver toccato persone che nemmeno conoscete e aver reso il mondo più lieve e luminoso.
…….in quei giorni in cui vi sentite venir meno, sappiate che dalla vostra parte avete un’immensa comunità di sostenitori, che li abbiate incontrati o meno.

Secondo il gioco di @anncleire  pleaseanotherbook.tumblr.com: La totalità degli introiti di questo volume è destinata a Eric e TJ!

*sapere che acquistando la mia copia, scrivendo questa recepensiero ho contribuito anche io ad abbracciarli …. Ancora qua a leggere me state? LET’S GO LET’S GO LET’S GO  che la strada da fare è ancora tantissima e tutti insieme il lungo viaggio è meglio!

#Blogmas Buon natale!

25Ciao bimbi e ciao bimbe,
mi prendo solo ora un momento tutto per me e la prima cosa che ci tengo a fare è augurarvi di tutto cuore Buon Natale!
Spero sia stato per voi sereno e fortunato….e che non facciate la mia fine di rotolare, nel vero senso della parola (-.-)

E… lasciatemi ringraziare ed abbracciare forte forte la mia adorata wife @anncleire  pleaseanotherbook.tumblr.com per avermi coinvolto in questa bella iniziativa del #Blogmas, per pensarmi sempre ed avere tanta tanta pazienza con le mie millemila menate mentali (wife niente mi fermerà mai dallo sposarti ogni giorno , Buon Natale!!!)

Un grazie ed una abbraccio affettuosissimo anche a

Cee di Se Solo Sapessi Dire   Chiara di Chiara Legge Troppo   Erika di Wonderful Monster   Fede di Folle Pazza Meravigliosa Idea   Franci di  Coffee and Books , grazie per tutto il lavoro dietro le quinte/il carteggio/le idee/la pazienza, e perdonate il mio poco interagire (spero che questo non vi fermi dal volermi nel trenino della prossima avventura che partorirete) … Grazie perchè ognuna di voi mi ha arricchito ed è stato bello far parte di questa bella avventura! Di cuore vi auguro tanta tantissima serenità :*

Ed un bicchiere di spumante lo bevo volentieri insieme alle 4 vincitrici del Giveaway QUI annunciate, Prosit!

image

Bene torno di la a continuare il mio “natale in famiglia…”, vi faccio ancora tantissimi auguri, vincete a tombola (e fate più di me che c’ho guadagnato solo 3 caramelle fin’ora LOL ), mangiate una fetta di pandoro pensandomi e… Guardate il canto di natale di Topolino 😀

Ci si legge GIF Movie | via Tumblr

#Blogmas …. D’Animazione

19

QUI le spiegazioni del #Blogmas

Calendario terza settimana
15 – 21 dicembre

Lunedì 15: Chiara su ChiaraLeggeTroppo
Martedì 16: Annachiara su Please Another Book
Mercoledì 17: Federica su Pazza Folle Meravigliosa Idea
Giovedì 18: Cee su Se solo sapessi dire 
Venerdì 19: Solekikka su Testa e piedi tra le pagine
Sabato 20: Franci su Coffee and Books
Domenica 21: Erika  su Wonderful Monster

E non finisce qui, perchè il tutto è corredato del Giveaway (il form lo trovate QUI) e partecipare è una passeggiata. Dovete solo inviare a [email protected] una mail contenente la foto che per voi rappresenta il natale, poi postarla sui vostri social e poi …Incrociare le dita sperando che Babbo(Blogmas)Natale scelga voi 😀

Ciao bimbe e ciao bimbi, buon venerdì/buon tutto ciò che vi pare 🙂
Oggi sono qua a stuzzicare e coccolare la parte infantile di ognuno di noi, infatti vi suggerirò alcuni dei cartoni animati, o scene, che guardo ripetutamente in questo periodo dell’anno, pronti … 

Non posso che cominciare da un cartone animato che ho visto e rivisto millemilamiliardi, un classico assoluto,la storia di Natale per eccellenza,  visione immancabile di ogni periodo natalizio che si rispetti. Cioccolata calda e pandoro, comodamente “accoffolati” in pigiama e con plaid di pail a godersi …  Il Canto di Natale di Topolino

 
 
 
 
 

E QUI per vederlo in stream, e se ve lo state chiedendo si io l’ho rivisto per l’ennesima volta (*_*)

Altro cartone, non propriamente natalizio ma va bene così, è Cenerentola II i sogni diventano realtà, in particolare vi sottolinea una scena che mi fa sorridere … 

E siccome che ci voglio bene a quei due topolini, Gus e Jack non posso non citarvi anche il loro piccolo show in Cinderella 3

E poi

   ….Vi confido il mio sogno di partecipare ad un cenone di natale così …

Infine vi lascio con la programmazione Disney della Rai per questo 2014

24 DICEMBRE – RAI DUE – 18.50 – A CHRISTMAS CAROL
24 DICEMBRE – RAI TRE – 23.30 – LA SPADA NELLA ROCCIA
25 DICEMBRE – RAI DUE – 17.30 – TOY STORY OF TERROR (mediometraggio)
25 DICEMBRE – RAI QUATTRO – 21. 10 – NIGHTMARE BEFORE CHRISTMAS
25 DICEMBRE – RAI TRE – 21.10 – UP
26 DICEMBRE RAI UNO, 21.10 : RAPUNZEL -L’Intreccio della Torre;
26 DICEMBRE – RAI UNO – SUBITO DOPO RAPUNZEL – RAPUNZEL – Le incredibili nozze (cortometaggio)
27 DICEMBRE – RAI TRE – 14.55 – CHI HA INCASTRATO ROGER RABBIT?
28 DICEMBRE – RAI DUE – 13.45 – GLI ARISTOGATTI
28 DICEMBRE – RAI DUE – 15.15 – TRILLI E IL SEGRETO DELLE ALI
28 DICEMBRE – RAI DUE – A SEGUIRE – LE FATINE PASTICCIERE (cortometraggio)
28 DICEMBRE – RAI DUE – 16.40 – PETER PAN 2
28 DICEMBRE – RAI TRE – 21.10 – ALICE IN WONDERLAND
29 DICEMBRE – RAI UNO, 21.10 : RIBELLE – The Brave;
29 DICEMBRE – RAI UNO – SUBITO DOPO RIBELLE – GLI INCREDIBILI
31 DICEMBRE  RAI DUE, 21.10 : RATATOUILLE;
31 DICEMBRE  RAI DUE, A SEGUIRE : ROBIN HOOD;
31 DICEMBRE  RAI DUE, IN TARDA SERATA : TARZAN;
31 DICEMBRE   RAI DUE, SUBITO DOPO TARZAN : TARZAN 2;
3 GENNAIO – RAI TRE – 21.10 – CARS
5 GENNAIO RAI UNO, 21.10 : LE AVVENTURE DI PETER PAN.
 

Tratto da Imperodisney.com

E con questo ho concluso, anche se ciarlerei fino alla fine dei tempi comunque … Vi ricordo anche l’appuntamento #blogmas di domani con Franci di Coffee and Book
Vi saluto sulle note di

Ci si legge amici :*

#Blogmas: Dolci

13

QUI le spiegazioni del #Blogmas

Calendario Seconda Settimana

– Lunedì 8Chiara di Chiaraleggetroppo
– Martedì 9: Federica di Pazza Folle Meravigliosa Idea
– Mercoledì 10Anncleire di Please Another Book
– Giovedì 11:Cee di Se Solo Sapessi Dire
– Venerdì 12: Franci di Coffee and books
– Sabato 13:Kikkasole di Testa e Piedi tra le pagine dei libri
– Domenica 14: Erika di Wonderful Monster

Ad arricchire l’iniziativa #Blogmas un signor Giveaway (QUI il from da compilare per partecipare) semplice semplice, tutto quello che dovete è inviare una fotografia che rappresenti il natale per voi alla mail [email protected] e poi condividerla sui vostri social utilizzando gli hashtag #nataleperme e #blogmas. E non dimenticatevi di segnalarci le vostre entry, non si sa mai che ce ne sfugga qualcuna!

Ciao bimbe e ciao bimbi, Buon tutto quello che vi pare! 🙂
Oggi santa Lucia, la giornata più bella dell’anno per me perchè la più piccina, e golosa per chi, vive la tradizione di mangiare solo arancini – i miei preferiti sono quelli al prosciutto, so che morivate dalla voglia di saperlo LOL – panelle e crocchè

 

 e la cuccìa:

La cuccìa è un dolce tipico siciliano, a base di grano bollito e ricotta di pecora o crema di latte bianca o al cioccolato. Viene guarnito con zuccata, cannella e pezzetti di cioccolato, ed è tradizionalmente preparato e consumato in occasione della festa di Santa Lucia (13 dicembre). È una tradizione in particolare del palermitano, del siracusano.

Secondo la tradizione, infatti, il 13 maggio del 1646 approdò nel porto di Siracusa una nave carica di grano, che pose fine ad una grave carestia. Per poterlo consumare immediatamente il grano non venne macinato, ma bollito e mangiato. Per ricordare quel giorno, i siciliani tradizionalmente non consumano cibo a base di farina, ma cuccìa ed arancini.

La variante del trapanese consiste nel consumare il frumento bollito semplicemente con il cosiddetto “vino cotto“, che altro non è che il mosto di vino cotto fino alla riduzione a circa 1/6 del volume originario e alla caramellizzazione.

Da Wikipedia

Stavo dicendo… oggi parto da qui:

«Ma che diavolo stai guardando?»
«È un film di Natale, ne guardo sempre il più possibile in questo periodo. Questo lo danno quasi tutti gli anni ma non ricordo come si chiama.»
«Tu riguardi ogni anno gli stessi film melensi durante le feste?»
«Certo. È una mia tradizione natalizia.»
«Che cos’è?» chiese Leonardo, guardandolo con diffidenza.
«Plumcake natalizio, lo faccio ogni anno. Altra tradizione» rispose Chiara senza staccare gli occhi dal film.

Di carne e di carta, Mirya

Una delle tradizioni dolciarie di questo periodo è il Buccellato

A casa mia il buccellato si consuma mentre giochiamo a tombola, stop, sette e mezzo, il mercante in fiera … Divertente è usare i dolciumi (caramelle e cioccolati e liquirizie ripiene) come posta!

Vi lascio con un pezzo che va a manetta in questi pomeriggi, in particolare a merenda, mentre lasciandomi avvolgere dal calore della tazza di tea fra le mani mi godo l’albero 🙂

Ci si legge amici :*

#Blogmas Primo Giorno (introduzione e #letturedasalotto)

Amici lettori che da queste parti vi trovate a passare ciao! Buon lunedì, per quanto il lunedì possa essere un buon giorno, buon primo Dicembre!E Buon #Blogmas!

prova 4

Che cos’è #Blogmas? È un’iniziativa ideata da Anncleire di Please Another Book, Cee di Se Solo Sapessi Dire, Chiara di Chiara Legge Troppo, Erika di Wonderful Monster, Federica di Folle Pazza Meravigliosa Idea, Franci di Coffee and Books e Kikkasole di Testa e Piedi tra le Pagine dei Libri. Queste sette blogger vi accompagneranno dal 1 al 25 dicembre in un incontro giornaliero all’insegna del Natale in ogni sua forma, passando per i libri, i film, i telefilm, i regali e tutto quello che passa loro per la testa per rendere l’attesa per una delle feste più meravigliose dell’anno ancora più emozionante.

I giorni non saranno fissi, ogni settimana il calendario sarà sconvolto, seguiteci sulle nostre pagine Facebook e su Twitter dove promuoveremo ogni post. Preparatevi ad essere stupiti. “Il Natale è il tempo che unisce il tempo intero” e noi ci siamo unite per regalarvi idee e spunti.

Il calendario della Settimana dal 1 al 7 dicembre:

– Lunedì 1 Dicembre Kikkasole su Testa e Piedi tra le pagine dei libri

– Martedì 2 Dicembre Anncleire su Please Another Book

– Mercoledì 3 Dicembre Federica su Pazza Folle Meravigliosa Idea

– Giovedì 4 Dicembre Cee su Se Solo Sapessi Dire

– Venerdì 5 Dicembre Erika su Wonderful Monster

– Sabato 6 Dicembre Chiara su Chiara Legge Troppo

– Domenica 7 Dicembre Franci su Coffee and Books

Siccome non c’è Natale senza regali… non finisce qui. Che Natale sarebbe, senza un pacchetto da scartare ad attendervi sotto l’albero?
Non potendo però destinare un regalo a ciascuno di voi, abbiamo deciso di organizzare un GIVEAWAY e sfidarvi a conquistarvelo, il premio.
Partecipare è semplice, vi basterà inviare una fotografia che rappresenti ciò che il Natale rappresenta per voi, ad un indirizzo mail che vi verrà comunicato nei prossimi giorni e condividerla sui vostri social utilizzando gli hashtag #nataleperme  e #blogmas. E non dimenticatevi di segnalarci le vostre entry, non si sa mai che ce ne sfugga qualcuna!
Inoltre, chi intende partecipare deve assicurarsi di:
– mettere il like alle pagine facebook relative ai blog partecipanti;
– seguire ciascuna di noi su Twitter;
– seguire tutti e sette i blog;
Sono previsti dei punti extra per chi volesse seguirci anche su GoodReads, ma questo non è vincolante ai fini dell’estrazione dei vincitori che, per inciso, si terrà nella giornata del 25 dicembre. La partecipazione attiva a tutto il #Blogmas, va da sé, verrà tenuta in considerazione…!
Cosa si vince? Sorpresa! Anche questo verrà rivelato a tempo debito – beh, mica possiamo dirvi tutto subito no? -, ma quale modo migliore per ingannare l’attesa che non accompagnandoci giorno dopo giorno fino al tanto agognato Natale?”

E’ tutto chiaro? Siete curiosi, emozionati e cominciate già ad avere qualche idea per partecipare? Le mie colleghe si stanno dando un gran daffare, ed ognuna di loro è meravigliosamente propositiva. Ci sarà da divertirsi, indi non titubate e salite su questo treno insieme a noi!

 

Ora prendetevi una pausa caffè, o cioccolata o the con pasticcini, io ve lo dico la mia prima fetta di pandoro me la sono fatta :)…Musica gentilmente offerta da @christmasfm (streaming live) 🙂 

Primo giorno di #blogmass: mi pare carino suggerirvi fanfiction/OS che secondo me si (ri)leggono bene in questo periodo.

Di StupidLamb (Alessia Esse)
Farfalle Colorate e Vicini (che l’autrice sta ripostando in queste settimane su EFP), che no non sono a tema natalizio è vero però sono due fanfiction stupende e all’interno delle storie il momento natale c’è! Tra l’altro domani 2 dicembre esce Desiderio di Natale (Nel cuore di New York #0.5), io l’ho prenotato e sto contando le ore che mancano a poterlo finalmente leggere, Alessia è una garanzia per me!

Di recente fallsofarc ha deciso di riporre la penna nel calamaio ma nella sua generosità lascerà le sue storie online. Perfette per il natale vi segnalo : Dispensatori sotto l’albero e All I want for Christmas is….Jack!

Di @laufleur la OS Il regalo, di cui poi ne è venuta fuori una FF di 11 cap bella bella!

Direi che come inizio può andare…Ed allora, ripeto, buon #Blogmas a noi che lo stiamo organizzando strada facendo, ed a tutti voi che ci farete compagnia in questo viaggio!

Ci si legge :*

TRENTATRE’ BLOG TOUR Tappa #4 : Musica!

CALENDARIO

Eccomi qua a presentarvi la mia tappa. Mattiniera si, il mattino ha l’oro in bocca si sa (ovvio dopo l’uso dello spazzolino 😀 )

Ho finito di leggere Trentatré da una settimana circa ed ancora sono incastrata li dentro, proprio non posso lasciarlo andare. Ci ho provato ma nessun libro mi prende, perchè il mio pensiero torna sempre lì al Fortuna, penso a cosa starà cucinando Consuelo , e quale sarà il nuovo telefilm o libro a cui si stanno appassionando D e Grace …

Siccome mi tocca di fare l’intervistatrice si capisce bene che dovrei vestirmi in tiro per l’occasione. Ma siccome si tratta di me, e della prof, immaginateci – in seconda serata, che fa molto soft porno – accomodate sul divano, in tuta o pigiama, con in mano un mojito lei ed un bicchiere di latte al cioccolato per me. Io non bevo, beh a parte una birra ogni tanto nel periodo estivo, e non è solo che sono astemia come Grace, io proprio non posso bere, con buona pace della prof.

Sarà semplicemente una chiacchierata informale sul tema musicale di Trentatré …Pronti? Iniziamo!

Di Trentatrè è nata prima la trama o la musica?
La musica ha creato la trama, poi la trama ha creato altra musica, con o senza note. Poi io ho iniziato a cantare, e non c’è più stata musica.

Qual’è la playlist della storia?
E’ molto breve, per quella mia tendenza un tantino ossessiva a riascoltare a ripetizione le stesse canzoni quando scrivo una storia:
One of us ( e che aggiungo io conosco ed ho sempre amato nella versione italiana), da cui tutto ha avuto inizio, e Amazing Grace ,con cui tutto ha avuto fine. Ma anche inizio. E un po’ la metterei pure nel mezzo. Beh, e Let it snow ( t’interrompo n’ autra vota per attaccare a canticchiare la mia versione preferita del pezzo : Frank Sinatra Let it Snow  ok ok la smetto continua pure), che cito nei ringraziamenti, che è una delle mie canzoni preferite di Natale e che ascolto anche a metà agosto. Ma ascolto tutte le canzoni di Natale, a metà agosto; non tutte però mi parlano con la voce di Grace. Dunque, mettendo insieme queste tre canzoni, cosa succederebbe se Dio fosse uno di noi? Che la sua grazia ci troverebbe e rinnoverebbe; e che lasceremmo nevicare sempre. E, certo, che io dovrei smettere di cantare, per non farlo scappare.

Quali sono le scene della storia che tu sottolineeresti con il sottofondo musicale? 
Naturalmente il primo incontro tra Grace e D (One of us), poi i due momenti in cui i personaggi cantano Amazing Grace; quando la canta D me la sono immaginata come nella versione di Alan Jackson (QUI); nel finale, anche se non ha senso, sento sempre quella delle Celtic Woman, seppure non assomigliano molto alla voce dei presenti… E poi, nell’ultima scena in assoluto, lì c’è Let it snow . In versione allegrissima. Ma ci metterei anche un Alleluia ogni volta che Grace e Michele concludono.
In qualunque versione va bene, dato che concludono in qualunque versione.
E ogni volta che sono in scena insieme D e il vecchio Giò ci metterei un jingle scemo o qualche canzone comica vecchio stampo, tipo quelle di Cochi e Renato (vi faccio presente che quando mi ha suggerito questa visione io ero ancora ai primi capitoli, e da quel momento ogni volta che D e il vecchio Giò interagivano fra loro e con gli altri li vedevo così:

imageMagari a cantare “L’uccellin della commare” …Capite quanto è pericolosa questa donna?!) … E non disdegnerei “Il coccodrillo come fa“.

Quanto in generale la musica influisce con la nascita delle tue storie?

Non ci sarebbero storie senza musica. Guido, vado a correre, stiro, cucino e ascolto musica, e lì a volte risolvo la scena che non mi veniva, altre volte immagino tutto un libro nuovo; poi quella canzone diventa un’ossessione, per me, e la metto a ripetizione ovunque. Il marito ricorda ancora mesi e mesi di Rien de rien di Edith Piaf: stava iniziando a diventare verde di muffa. Ma mentre scrivo no, non posso ascoltare musica, mi serve il silenzio (per quanto possa ottenerlo una mamma con lavatrice accesa che centrifuga e bimbo acceso che centrifuga): a quel punto le musiche mi sono già in testa e ne scaturiscono le parole. Tante parole, purtroppo: con una o due canzoni, come vedi, faccio un libro. Per fortuna di tutti è raro che io ascolti qualcosa di nuovo: ho sempre gli stessi mp3 nelle cuffie o nell’autoradio, quella che mio marito definisce sadicamente ‘musica giovane’.

E su cosa ti focalizzi in genere solo musica, solo parole oppure l’insieme? (mi ricordo in Linee che hai rielaborato il tuo culo ed il tuo cuore di Vecchioni e poi in DCDC ogni citazione degli ABBA a fare da sottofondo)

Ovviamente la melodia mi deve piacere, ma io vivo di parole e pertanto sono quelle che mi colpiscono (con ulteriore differenza da mio marito, che in quanto musicista nemmeno ha capito che oltre agli accordi c’è anche un testo, sopra quello che suona). Considera che ho una buona memoria (tutti quelli della mia generazione ce l’hanno, perché ci facevano studiare a memoria le poesie e i nomi dei dinosauri, che praticamente erano i nostri vicini di casa), perciò ricordo quasi tutti i testi delle canzoni che ascolto. Quando sono proprio in cerca di un momento, un’atmosfera, una caratterizzazione del personaggio, scartabello nei miei archivi mentali fino a reperire il testo giusto; quando invece sono del tutto rilassata e non in cerca, il testo mi colpisce a tradimento, come le ginocchiate di mio figlio.

…. ho ascoltato “Oggetti smarriti” di Ruggeri, e “This is the way you left me” di Mika, per immaginare i mesi dopo ‘quel fatto’.

 

Per conto mio aggiungerei anche William Joseph – Standing The Storm e lo colloco al Sesto giorno: In cui Dio Sente le voci

Michele passò la levigatrice sul pezzo che aveva finito, muovendola avanti e indietro, la mente scollegata da qualunque cosa fosse al di fuori di quel piano da lavoro. Avrebbe continuato così finché non fosse stato soddisfatto del risultato, finché non avesse sfogato quella miscela di creatività e dolore che ogni tanto lo soffocava, finché quel peso sullo stomaco non fosse scomparso, liberato nel legno.
Levigatrice avanti.
I soldi basteranno per la telefonata, per il cibo e anche per un po’ di umanità: costa meno di quello che si crede e rende molto di più.
Levigatrice indietro.
Ti sto dando solo dei problemi. È un’accusa che mi fanno spesso, i miei figli, di dar loro solo dei problemi.
    Avanti.
Sono qui per lei. Ne parlano quasi tutti ai tavoli. Si è diffusa la voce che hai assunto una rossa mozzafiato e sono venuti a vederla.
Indietro.
Non chiamo per me, naturalmente, so che non muoveresti un dito per me, chiamo per tua sorella, che è sparita col bambino.
Avanti.
Questa è la segreteria telefonica di Juliette, lasciate un messaggio dopo il segnale acustico.
Indietro.
Scuse accettate.
Avanti.
Ti piace la cioccolata al peperoncino?
Indietro indietro indietro.
Si riebbe come sempre, all’improvviso: un secondo prima era ancora in trance, il secondo dopo stava mettendo giù il pezzo a cui aveva lavorato per chissà quanto, svuotato e stordito ma nuovamente padrone di se stesso.

E quando D realizza che l’umanità è un respiro di neve, ogni volta che si realizzano gli incastri nel grande piano della vita con tutti i suoi effetti, ogni volta che gli unicorni rosa hanno la meglio su questo ecosistema di asini, per ogni fiocco di neve :  Ogni mia parola (Come la pioggia e la nevee la colonna sonora di Sister Act , infine tanto per rispondere al tuo “il coccodrillo come fa” rilancio con “Popof” 😉

Finito il mojito, finito il mio bicchiere di latte… ognuna delle due si alza e dopo i convenevoli di rito ce ne ritorniamo ognuna delle due da dove siamo venute. E’ stato un piacere prof alla prossima!

Vi ricordo infine del

GIVEAWAY

in corso durante questo blogtour. La prof non si risparmia e regalerà una copia cartacea di Di Carne E Di Carta …. Per vincere dovrete seguire tutte le tappe del BlogTour (come da calendario lassù in cima al post indicato) e scoprire l’IMMAGINE e la PAROLA che si cela nel puzzle che vi stiamo spacciando, e poi dopo che il cervello magari vi sarà andato in pappa (come è successo a me nonostante conosca la soluzione) ringraziate di cuore i due Genietti che hanno avuto la brillante idea @ciaradh_ e @kiadalpi (vi voglio bene bimbe lo sapete)

Ecco il mio pezzetto:10561679_10202810594690681_8205169315428826893_n

Spero questa tappa sia piaciuta a voi tanto quanto è piaciuta a me.

Ci si legge amici :*

Casting My Book Manuale della perfetta adultera di Ella M. Endif

Ciao amici lettori, da qualche giorno si è concluso il Trevor Read Along , con un tocco di tristezza sia perchè ha significato chiudere il libro e salutare tutti i personaggi di questa storia….Di un libro che comunque tengo sul comodino e che di tanto in tanto rileggerò ogni volta con lo stesso affetto, con la consapevolezza di ritrovare degli amici con il quale prendere un caffè.

Sia perchè l’appuntamento con i Read Along va in pausa, sapete la mia adorabile wife si deve laureare e ormai manca poco (in bocca al lupo, in culo alla balena, dai che ce la fai!!!).

Ma L’argomento del post, come vi si anticipa dal titolo è quello di presentarvi il

10521486_10204004334536046_1067377678_n

Per il Manuale della perfetta adultera, il mio pensiero sul libro lo troverete Qui (la raccomandazione/il caldissimo consiglio è sott’inteso ovviamente: Acquistate e Leggete Leggete Leggete questo libro!).

Io ed @AiralsBooks, dopo lunghe sedute di “che ne pensi di questo nome per …?” e  – da parte mia – grandi bevute di tisane depurative e drenanti 😀 , e sia messo a verbale dalla giuria che….@Airalsbooks mi ha bocciato un meraviglioso “profilo barbetta Lee Pace” da sturbo, infine  abbiamo raggiunto il seguente risultato ….

Ryan Perrish/Sarah Drew  e marito Elliot Preston/Tom Felton

 

Andy Preston

Rofe1888 ♔ ‹з

Trevor Knight/Sam Heughan (L’altro!)

Moses Perrish/Mark Harmon

Gregory Knight/Kyle MacLachlan


Tom Knight/Sean Faris  e  Stacy/Leighton Meester

  e
Gill Knight/Blake Lively  e Nicholas Moore/Matt Lanter

  e 
Bess Evans/Chloe Bennet
(la migliore amica che tutti dovremmo avere)


Micah Crowie/Nicholas Hoult  e  Dana Crowie/Halston Sage

 
Étienne Picard/Stanley Tucci

Patricia Picard/Caity Lotz


Conrad Heiz/Stan Lee

Francis Connor/Reed Diamond  Adam Connor/Brett Dalton

 

Vi piace? Non vi piace? Voi chi avreste scelto?… E tu mia cara SciuSciu che ne pensi? Il giorno che salirai a ritirare il premio internazionale per non so cosa, io ti ho sempre voluto bene *intona la miglior imitazione di Zero* Non Dimenticarmiiiiiiii ….. Quanta voglia di menarci t’è venuta? 😀 Ahahahahahha

Bene il cast ve l’ho presentato, vi ho intrattenuto con la mia Annegabile simpatia….Scendo da sti tacchi a spillo e ritorno dentro la mia tuta di pail, un libro in corso di lettura e…

Ci si legge amici :*

Puzzle Cover Reveal: Trentatré di Mirya – Terzo Giorno

Amici ed amiche lettori che vi trovate a passare di qua, ciao ciao a tutti.

Quello di oggi è un post che mi emoziona molto, un’occasione speciale – infatti consiglio di leggere in un momento di pausa davanti a caffè/the e pasticcini – in primis perchè voglio bene a Mirya e mi sento onoratissima di partecipare a questa iniziativa, in secondo luogo perchè affamata di tutti gli spoiler che generosamente la prof ha elargito sia nella sua Pagina, fino a regalarci anche una traccia audio del prologo a testimonianza della sua voce che io adoro perchè mi porta alla mente il mio amatissimo Don Camillo! Trentatré è un libro che ASPETTO con tutto il cuore!

Per molti aspetti ho come la sensazione di aver partecipato ad una gravidanza, ed ora voglio godermi questa nascita dalla prima fila, ecco!

Direttamente nel primo giorno di Cover si sottolinea che 

Mirya ci tiene anche a sottolineare che “Trentatré non è adatto a chi ha idee religiose molto convinte e serie e non gradisce riderci su. Non è adatto nemmeno a chi cerca solo un romance, perché non sarà un romance nel senso consueto del termine, anche se ci sarà una coppia principale. E ci saranno molte parti in questo libro che potrebbero dare fastidio, per motivi che capirete prestissimo.”

Ecco io faccio parte della prima categoria, quella cioè che ha idee religiose molto convinte e serie, sono convintissima anche del fatto che a Dio le risate non dispiacciano, e nemmeno prendersi un pò in giro…. Altrimenti non avrebbe creato il genere umano!
Il fatto poi che non sarà una romance nel senso consueto del termine non fa altro che alimentare la mia curiosità …. E quindi basta
 con le ciarle e le sviolinate , sono qui per presentare il pezzo di un puzzle ….

puzzle 33

Bello vero? Lo so lo so che non vi dice un nulla…. ma abbiate fede (nel carissimo D , nell’autrice che ha partorito questa storia, nella deliziosa anima che si è prestata al progetto copertina ,io so tutto e affermo …Ma se altro volete sapere io muta come un pesce addormentato sono! LOL) 😉

Inoltre il calendario di tutte le altre tappe:

Martedì 4 novembre: Primo Pezzo Anncleire su Please Another Book

Mercoledì 5 novembre: Secondo Pezzo Erika su Wonderful Monster

Giovedì 6 novembre: Terzo Pezzo Kikkasole su Testa e piedi tra le pagine dei libri

Venerdì 7 novembre: Quarto Pezzo @ciaradh_ & @Kiadalpi su Ikigai

Sabato 8 novembre: Quinto Pezzo @ilovereading_ su Petrichor

Domenica 9 novembre: Sesto Pezzo @Endif1 su Il Sorriso in una pagina

Lunedì 10 novembre: Settimo Pezzo @dituttocuore su Di Tutto Cuore

Martedì 11 novembre: Ottavo Pezzo @medormad su Tutto Tondo

Mercoledì 12 novembre: Copertina completa + Trama Anncleire su Please Another Book

Che vi consiglio caldamente di seguire, perchè mi state simpatici e perchè la prof MERITA!!…. E poi se non seguite come fate poi a partecipare al

GIVEAWAY

in cui la prof mette in palio una copia di Trentatré? Tutto quello che dovete fare è scoprire il nome di un personaggio che apparirà nel libro e poi nell’ultima tappa, ossia quella del 12 Novembre sul Please another Book commentare… più facile di così…

Prendete quindi nota di questa lettera:

Cattura

Mi pare tutto, si? Il mio pezzetto ve l’ho svelato, la lettera misteriosa ve l’ho spacciata, di farvi un regalo e leggere, e possibilmente spacciare dagli Appennini alle Ande, Trentatré ve l’ho raccomandato …Dove e come seguire/contattare Mirya :

Facebook  |  Twitter  |   Efp   |  Blog

ve l’ho detto pure. Ahhhh volete sapere lei che tipo è? Allora vi consiglio di leggere  Linee XIV Il Vangelo secondo Mab (lei è Mab!)…E se non vi basta sappiate anche che:

Mirya è indiscutibilmente nata; altrettanto indiscutibilmente vive, per puro caso a Ferrara, con il figlio e il marito. Il suo desiderio di includere nel nucleo familiare il kindle si è scontrato con la definizione di essere umano, che pare non potersi estendere al reader, nonostante esso risulti più utile e affezionato di alcuni cosiddetti esseri umani.
Sempre a Ferrara, per non ammorbare il resto del mondo, Mirya insegna le materie umanistiche e la sopportazione del dolore agli alunni liceali, celandosi dietro al suo reale nome anagrafico che, come tutte le cose reali, non dice nulla della realtà.

Ci si legge :*