121 di 365

Sfincette a merenda (la me golosa ha molto molto goduto 😍), in compagnia della novella – che esce oggi – di Anita Sunday

40009924
Perchè Theo ha mai scommesso che un Leo avrebbe potuto sconfiggere un Ariete? Il Leone mette sotto l’Ariete è un breve seguito a sfondo erotico del mio romanzo Il Leone ama l’Ariete (I segni dell’Amore, #1).
Può anche essere letto da solo. Segni d’Amore – libro 1.5.

Qui il mio pensierino ino ino ( per la me porcella è stato il perfetto dolce della festa 😎)
Qui dove acquistarlo

 

Lisa Henry, J.A. Rock Il mercante di morte (Playing the Fool #2)

39582464Tutto è lecito in amore e in guerra.
C’è del marcio nell’Indiana. Quando il truffatore Henry Page decide di investigare personalmente sulla morte di un anziano paziente in una casa di cura, lo fa in perfetto stile shakespeariano: travestito da donna.
L’agente dell’FBI Ryan “Mac” McGuinness ha ben più di cui preoccuparsi che non l’ultima folle idea di Henry: qualcuno sta cercando di mandargli un messaggio, sotto forma di cadavere con due pallottole in corpo. Mac deve riuscire a capire chi lo vuole incastrare prima che venga sbattuto in galera e, di certo, non ha tempo per le bravate di Henry. Inoltre, forse riuscirebbe a concentrarsi meglio se Henry non fosse così dannatamente deconcentrante con vestitino corto e parrucca.
Ma quando Mac scopre che Henry gli ha tenuto nascosto un segreto che lega i due casi, deve trovare il modo di restare dalla parte della legge mentre potrebbe essersi innamorato dell’uomo sbagliato.

Dove eravamo rimasti? Sul più bello (cioè quando Mac ed Henry decidono di sbrogliare la matassa della loro attrazione Henry riceve una telefonata da Vi e molla Mac), si riprende esattamente da qui!

Incontriamo Vi,il legame che ha con Henry, il fardello che gli grava addosso, moltissimo di quello che si nasconde dietro le sue maschere. Henry si improvvisa investigatore, e siccome è lui lo fa in modo teatrale, travestendosi da donna.

Dall’altra parte l’agente FBI che si deve rimettere dalle ferite della sparatoria ad Altona, ha mille e uno caciare sul lavoro e … Si lascia immischiare nelle “stramberie” di Henry.

Il contorno a tutto ciò sono le loro riflessioni personali, i sentimenti timidamente si affacciano sulla porta, il ritmo della storia è quello di un telefilm, personaggi secondari che si fanno notare (io ancora non sono troppo sicura di fidarmi della collega di Mac) ….. Il particolare da non dimenticare (secondo il gioco ideato da @anncleire) un quadrato di garza 🙂

Abigail Roux Parte di noi (Sidewinder #3)

39599958Nick O’Flaherty e Kelly Abbott stavano per avere il loro lieto fine, quando la chiamata di un amico li ha quasi portati a perderlo per colpa di una lama di coltello. Adesso, nel periodo successivo allo scampato disastro, entrambi gli uomini stanno cercando di guarire e andare avanti.
Farlo insieme, però, è più difficile di quanto avevano immaginato. Kelly ha problemi a comportarsi da semplice innamorato e non da “Doc”, mentre Nick fatica a riprendersi fisicamente. La distanza tra loro viene colmata un centimetro dopo l’altro in un silenzio innaturale.
Cercando disperatamente conforto, Nick finalmente raccoglie il coraggio necessario a esaminare i beni che Elias Sanchez, suo caro amico e compagno nei Sidewinder, gli ha lasciato morendo. Invece di ricordi consolanti, Nick e Kelly trovano un fascio di lettere e delle rigide istruzioni scritte da Eli che li inducono a richiedere prontamente assistenza. Con le lettere di Eli in mano, i Sidewinder si imbarcano nella loro ultima missione insieme, alla ricerca di pace e assoluzione proveniente dall’oltretomba. E da loro stessi.

Ad un certo punto devo piantarla di rileggere in loop continuo (da 5 giorni).
Il libro è ambientato subito dopo Fuoco&Fiamme, Nick in convalescenza dopo che quasi quasi ci ha lasciato le penne, si ritrova anche a fare i conti con la sua anima spezzata

….Nicko, tu ti punisci già abbastanza. Quanto a senso di colpa, fai concorrenza alla chiesa cattolica, cazzo…..

e insieme a Kelly deve rimettere in sesto il suo rapporto. devono fare i conti con il fatto che gli equilibri sono cambiati, devono scendere a patti con le ferite che bugie ed omissioni hanno lasciato.

E allora Nick decide di rimettere in ordine la scatola di Elias Sanchez, il Sidewinder caduto vittima del killer dei tre stati in Armi&Bagagli, e si scopre che gli ha lasciato la missione, tramite un pacco di lettere, di riunire i Sidewinder per una nuova avventura.

Comincia così un viaggio alla riscoperta dello spirito di squadra, di tutto quello che ha reso sempre speciale questo gruppo di Marines, è un viaggio introspettivo, riflessivo, divertente …. Oh che gioia ritrovare Ty&Zane (anche se solo in secondo piano…. la novella a fine libro), ho fatto pace con Owen (mai mi è piaciuto da quando Ty ha fatto coming out), i gattini di Ty 😍

«Tu chi sei?» gli chiese Nick. Ty si chinò in avanti. «Questo è Jiminy. Gli piacciono le spalle.» Come se imbeccato, Jiminy gli posò una zampa sul braccio, estraendo le unghie e preparandosi ad arrampicarsi lungo il suo braccio. Nick gli mise un dito sul nasino. «Indietro, Marine.» Il gatto miagolò in risposta

Mi sono innamorata di Elias:

le lettere erano scritte a mano, con le impetuose parole di Eli che tornavano in vita in tutta la loro gloria, alcune cancellate, altre scritte sbagliate, altre schiacciate lungo il bordo della pagina per farcele stare. Sorrise con affetto. Non aveva mai incontrato Eli, ma dopo quel viaggio gli sembrava di conoscerlo.

sarebbe meraviglioso un libro suo. La squadra vista con gli occhi di Zane. L’alternanza di momenti spassosi a quelli seri e riflessivi, scene hot molto belle (tutta la mia stima per la flessibilità di Kelly 😎), e sul finale della missione una lacrima ci sta! 

Avon Gale Senza Difese (Scoring Chances #1)

Inizia tutto con “kikka esce il libro di Avon Gale. Tu devi leggere quest’autrice perchè altrimenti la nostra relazione potrebbe avere seri problemi …..” della mia amatissima Iss O Pupaz.
E quindi sulla fiducia nemmanco ho letto la trama, questo e altro pur di tenere in piedi il nostro ammmore….

39395773Il futuro di Lane Courtnall appare luminoso: a soli vent’anni è stato scelto dai Sea Storm di Jacksonville, una squadra di un campionato minore affiliato alla NHL, la lega nazionale di hockey su ghiaccio. Essere gay e praticare uno sport dove si scambiano certi insulti lo mette un po’ a disagio. Inoltre, dopo che ha fatto dei commenti senza riflettere, ha finito per alienarsi le simpatie dei compagni di squadra. Durante una partita contro i rivali per eccellenza, decide di dimostrare a tutti il suo valore e getta i guanti a terra per sfidare Jared Shore, enforcer dei Savannah Renegades. È uno strano modo per cominciare una relazione.
Jared ha trascorso la maggior parte della carriera nelle leghe minori, è bisessuale e non gli importa che gli altri lo sappiano o meno, ma è determinato a evitare una storia seria dopo che l’ultima lo ha lasciato a pezzi. Gli basta una notte con il novellino Lane Courtnall per avere dei ripensamenti. Lane gli rammenta il motivo per cui ama il suo sport e gli fa capire che vale la pena rischiare per amore. Jared spera invece di mostrare a Lane come sentirsi a suo agio nella propria pelle, sul ghiaccio e fuori. Ma si trovano in momenti diversi delle loro carriere, ed entrambi dovranno decidere a cosa tengono di più.

All’inizio leggendo tutta l’introduzione sull’hockey ho avuto un sottile brivido, non è uno sport che conosco nemmeno lontanamente/ e comunque opinione impopolare: lo sport non è che mi faccia fare i salti di gioia (nella vita e nei libri … il minimo del minimo e grazie basta così), e se mi annoia?
Invece è stato amore!

Amore per Lane, un giovanotto molto figo e di grandi promesse e speranze, che viene mandato in una squadra minore per farsi le ossa. Il picciotto che dice tutto quello che pensa esattamente come lo pensa, e questo gli crea molti problemi sociali. Con la squadra non è che s’integra subito. Inoltre ha il problema di non stare bene nella sua pelle, di non vivere serenamente la sua omosessualità.
Amore per Jared, di questa lega minore un giocatore veterano a fine carriera. Un giocatore che all’inizio della sua carriera aveva grandi sogni ma che se li è lasciati portare via per ingenuità. Jared è bisessuale, ed è avversario di Lane.

Storia che comincia con una rissa e che prosegue con del cibo terribile. I due daranno sfogo alla loro forte attrazione. Jared insegnerà a Lane a vivere serenamente la sua omosessualità, e questo insieme all’amicizia di Zoe ed all’accettazione della squadra saranno la crescita personale di Lane. Di contro grazie alla presenza/alla sfida sul campo Jared ritroverà la sua voglia di giocare e di mettersi in gioco nella vita!

Una storia dolce, divertente, con spazi di riflessione (per esempio quando si tratta di genitori), ed in più posso dire che pure che non ci capisco una cippalippa con l’hockey ho tifato e mi sono esaltata durante le partite (proprio come Zoe 🙂 )

C.S. Pacat L’ascesa dei Re (Captive Prince #3)

39331487Damianos di Akielos è tornato. 
Ora che la sua identità è stata svelata, Damen deve affrontare il suo padrone, Laurent, come Damianos di Akielos, l’uomo che il principe di Vere ha giurato di uccidere.
Sull’orlo di una battaglia epocale, il futuro dei loro due regni è in bilico. A sud, l’esercito di Kastor si sta radunando, mentre a nord le forze del reggente si mobilitano per la guerra. L’unica speranza di Damen è allearsi con Laurent per sconfiggere insieme i loro usurpatori. Ma anche se la fragile fiducia che condividono resisterà alla rivelazione della vera identità di Damen, sarà sufficiente per sventare l’ultimo e più spietato piano del reggente?

Meno male che ho dovuto aspettare solo un mese, e forse meno, per leggere l’ultimo atto di questa splendida trilogia. Grazie Dio, grazie Triskell

 

Ho iniziato a leggere con delle ipotesi che nella mia mente erano certezze, ma è bastato il primo dialogo tra Laurent e Damen a farmi rimettere tutto in discussione, adoro quando una storia e suoi personaggi mi obbligano a litigare con i miei neuroni!
Come nel secondo libro anche qui è tutto un crescendo fino all’epilogo finale, finché tutte le verità non vengono svelate, finché sia Damen, ma soprattutto Laurent, non vengono messi a nudo nella loro essenza.

Un’alleanza per combattere i ladroni, soldati di due popoli che si odiano a morte che si uniscono e i loro piccoli timidi passi per costruire un minimo di fiducia l’un l’altro, Laurent e tutte le sue molteplici sfumature, Damen e la sua lealtà e i suoi momenti di ingenuità malgrado tutto, ogni loro dialogo,uno dei miei passaggi preferiti:

Nicandros lo fece voltare e gli appoggiò le mani sulla schiena, allargandole come se il tatto potesse confermare ciò che i suoi occhi rifiutavano di credere. «Chi è stato?» chiese.
«Io,» rispose la voce di Laurent. Damen si girò. Il principe era apparso sulla soglia della tenda. La postura elegante e lo sguardo indifferente fisso sul kyros. «Avevo intenzione di ucciderlo, ma mio zio non me lo ha permesso.» Incapace di trattenersi, Nicandros mosse un passo verso di lui, la mano sull’elsa della spada e la tempesta nello sguardo, ma Damen lo trattenne per un braccio. «Mi ha anche succhiato il cazzo,» aggiunse Laurent.
«Eccelso, chiedo il permesso di sfidare il principe di Vere a un duello d’onore per lavare l’affronto che vi ha fatto.»
«Negato,» rispose Damen. «Vedi,» disse Laurent. «Lui mi ha perdonato per la sciocchezza della frusta. Io l’ho perdonato per la sciocchezza di avermi ucciso il fratello. Lunga vita all’alleanza.»

Penso che una delle sfumature di Laurent che maggiormente adoro è questo suo spingere sempre sull’acceleratore invece di frenare.
Nicandros e Jord i miei preferiti, invece per Jocasta ho provato una punta di delusione….. 

Tutta questa storia ha in se della magia, è attraente, conquista profondamente, resta nel cuore!  Il particolare da non dimenticare (secondo il gioco ideato da @anncleire) la notte alla locanda 😎😍

Rhys Ford Panni sporchi (Cole McGinnis #3)

38893363Per Cole McGinnis, ex poliziotto diventato investigatore privato, ogni giorno presenta una nuova sfida che spesso comporta, purtroppo, sofferenza e morte. Claudia, la segretaria che gli fa da madre, si sta ancora riprendendo da un colpo d’arma da fuoco, mentre il suo ragazzo Kim Jae-Min, non ancora dichiarato, di punto in bianco si trova a dover ospitare la sorella adolescente. Nel frattempo, Cole affronta i suoi problemi di famiglia, in particolare quel misterioso fratellastro giapponese che il suo fratello maggiore, Mike, è deciso ad accogliere a braccia aperte. 
Come se i suoi drammi personali non bastassero, Cole viene avvicinato da Madame Sun, un’indovina i cui clienti stanno morendo a una velocità allarmante. Lei è convinta che qualcuno li stia uccidendo e vuole che siano svolte delle indagini al riguardo, ma la polizia pensa che si stia immaginando tutto. Cole accetta il caso nella speranza di tranquillizzarla, ma si trova davanti a un nodo gordiano di menzogne e tradimenti in cui nessuno è chi dovrebbe essere, e la morte sembra l’unica carta presente nel mazzo dell’indovina.

Ad un certo punto a lettura inoltrata ho preso atto di due cose: a) il flusso di pensieri – e il modo di raccontarcelo – di Cole mi fa pensare a Meredith Grey (mi piace ciò); b) mi sono profondamente ed intensamente affezionata a Cole McGinnis!

Questa volta Cole è incaricato, da un’indovina, di indagare sul perchè i suoi clienti sono soggetti a fini nefaste. Il lettore ad un certo punto, mentre segue le indagini, si trova ridotto così:
Angela Lansbury Popcorn GIF
Contemporaneamente oltre al rapporto con Jae che scricchiola, e siccome come detto sopra voglio bene a Cole è stato facile provare empatia e assecondare il suo momento drama.
E poi come se non bastasse deve anche gestire il nuovissimo fratello da parte di madre di, tale Ichiro, appena conosciuto. Ichiro non mi dispiace , spero di conoscerlo meglio.

Quindi tra omicidi e verità inaspettate, il piacere di ritrovare oltre a Cole&Jae vecchi personaggi (sono un libro tutto solo su Bobby), e quello di incontrarne nuovi con la speranza di ritrovarli la prossima volta,l’erotismo delle scene sessuali quasi poetiche… CONSIGLIATISSIMO 🙂

C.S. Pacat La Mossa del Principe (Captive Prince #2)

38596244Con i loro due paesi sull’orlo di una guerra, Damen e il suo nuovo padrone, Laurent, dovranno lasciarsi alle spalle gli intrighi del palazzo e concentrarsi sulle più ampie forze del campo di battaglia mentre viaggiano verso il confine per scongiurare un complotto fatale.
Costretto a nascondere la sua identità, Damen si sente sempre più attratto dal pericoloso e carismatico Laurent, ma via via che la fiducia nascente tra i due uomini si approfondisce, le scomode verità del passato minacciano di infliggere il colpo mortale al delicato legame che ha cominciato a unirli…
 

Non posso che esordire con un forte fortissimo
null
e meno male che esce questo mese!

In questo secondo capitolo ci allontaniamo da Vere e dalle magagne di palazzo, Laurent e Damen, con una compagnia di sgangherati, partono per andare a presidiare le zone di confine.
Nel “principe prigioniero” ho odiato Laurent per la sua cattiveria e la sua mente contorta, però nel mio cuore l’ho sempre saputo che per me è uno di quei cattivi che alla fine rimane solo da innamorarmene, ed in questo secondo capitolo me ne sono innamorata perdutamente infatti!
Laurent è una cipolla che viene sfogliata mano a mano che la storia si snoda. La sua mente è brillante e fottutamente calcolatrice fino allo sfinimento, il suo modo di muoversi è molto furbo ….. Io posso solo dire

Chapau (esclamazione francese che indica stupore, da usare quando allafacciadelcazzo ti fa sembrare troppo ruspante … e questa spiegazione non è farina del mio sacco)

Uno degli aspetti che maggiormente ho amato è stato il rapporto crescente tra Damen e Laurent, i due si sono studiati/concessi mentalmente e hanno imparato l’uno dall’altro, hanno costruito qualcosa aldilà della loro naturale inimicizia. Il tutto un pazzo ed un’azione alla volta, fino al momento in cui Laurent si spoglia della sua corazza lasciando che Damen veda, fino al finale in cui Damen realizza che ….
Mi fermo qui e non aggiungo altro, solo e soltanto perchè sennò mi metto a scrivere passo passo tutto quello che succede, commettendo il crimine di spoilerare, e questo secondo capitolo della trilogia non se la merita questa cattiveria da parte mia.

Vi consiglio caldamente di recuperare questa trilogia, e poi contattatemi che ho teorie e pensieri  e devo blaterare con qualcuno che sa, visto che la mia Iss O Pupaz – crudeleeee – si è fissata che preferisce aspettare l’uscita del terzo per recuperare ….

Blogtour&Giveaway: recensione Il Leone ama l’Ariete (Segni d’amore #1) di Anyta Sunday

Buon lunedì e buon Buran a tutti 🙂
La mia settimana non inizierà con una bella nevicata (peccato!!!) ma con un bel blogtour (più giveaway) per una storia veramente carina carina, perfetta da godersela scialli sul divano sotto il piumino e con te allo zenzero e pasticcini , tanto per gradire 😉

Prima di tutto il calendario:
M/M e Dintorni, l’altro lato del romance 21 febbraio
Reading Rainbow Books Blog 21 febbraio
Romance&Fantasy For Cosmo Girls 22 febbraio
Veroluc84 22 febbraio
LoveLiveLifeBook 23 febbraio
Tre libri sopra il cielo 23 febbraio
Emozioni fra le pagine 26 febbraio
NewBookInk 26 febbraio
Sole Kikka 26 febbraio
Il Mondo di SimiS 27 febbraio
Milionidiparticelle 28 febbraio
Letture Sale e Pepe 28 febbraio

38720756Una nuova persona entrerà nella vostra vita all’inizio dell’anno; guardate oltre i momenti di frustrazione e ridete, Leoni: potrebbe sbocciare un’amicizia duratura.

Ogni volta che sua madre gli manda l’oroscopo, Theo Wallace si limita a riderci su. Considerato però che non ha ancora scordato la sua ex ragazza e che è praticamente senza amici, questo oroscopo in particolare rischia di farlo ricredere. Perché l’idea che un’amicizia duratura possa sbocciare e fiorire…
Be’, sarebbe un’ottima ragione per lasciarsi alle spalle i dolori del passato e guardare avanti a uno splendido futuro.
Quando sua sorella Leona lo sfida a trovarle il ragazzo perfetto per un matrimonio in primavera, Theo approfitta dell’occasione per farsi dei nuovi amici. Il suo ex tutor di Economia e nuovo coinquilino, il signor Jamie Cooper, parrebbe il candidato giusto al momento giusto. Nel posto giusto. Così giusto che sembra scritto nelle stelle.
Non deve far altro che assicurarsi che Jamie sia all’altezza di sua sorella. Che possa davvero essere la persona perfetta per lei, e un buon amico per lui.
Ma fate attenzione, Leoni: le stelle hanno in serbo una sorpresa…

La storia si legge in scioltezza, è scorrevole, è un piacevole e consigliatissimo intrattenimento!
Racconta di Theo e della sua sorella gemella – Leona – che sono stati mollati dai rispettivi partner, che si sono messi fra loro.
Theo e Leona hanno una mamma fissata con gli oroscopi, nella mia testa costei è Dharma (e questa è per intenditori 😉), e l’oroscopo dei leoni (questo il loro segno zodiacale) di fine anno promette bene.
Theo è un simpaticone ed un piacione, uno che per ottenere la A+ in economiaricontatta il suo Ex tutor Jamie Cooper. E le stelle e i pianeti sono meravigliosamente allineati perchè Jamie diventerà anche il suo coinquilino.

A) Theo è un gay ingenuo che mi fa tenerezza:
Non solo non ha capito che Jamie è gay e che lo corteggia e si trattiene in tutti i modi possibili, ma pensa pure che il giovanotto sia interessato alla sorella.

Complimenti, Theo. Sei un idiota. Se la materia fosse la vita prenderesti una F.

Fortuna che una volta messi i puntini sulle i Theo ci da anche qualche soddisfazione,ogni riferimento alle curiosità e scioltezza sessuale di Theo è puramente voluta, ma non troppe che sennò poi ci abituiamo 🙂
B) Di questa storia mi è piaciuto tantissimo:
– il sentimento dell’amicizia, Theo ci tiene davvero, e noi con lui man mano che leggiamo.
– Uno dei miei passaggi preferiti:

«Più una persona investe all’inizio di una relazione, a dispetto delle incertezze della domanda, più può ricavare in futuro da quella relazione.»
«Intendi dire a dispetto del non sapere per certo se i suoi sentimenti sono ricambiati?»
«Più tempo e moneta emotiva si investono in una relazione più si inspira la fiducia, che incoraggia l’altra persona a spendere sempre più in cambio. Ipotizzando un esito positivo, l’investimento porterà a un maggior benessere emotivo. Che, tradotto, è amore.»

– e sul podio delle mie scene preferite sicuramente: la pista di pattinaggio e pure il momento in cui finalmente Theo “accetta la realtà dei fatti” ….Vabè che anche le citazioni del giorno oppure lo scherzo del burro di arachidi,Capital Cities – Safe And Sound ….. E il particolare da non dimenticare (secondo il gioco di @annclaire) la maglietta di Jamie 🙂

(Buona fortuna a tutti quelli che parteciperanno 🙂 )
Giveaway – prize is ecopy of any Anyta Sunday title in Italian:
a Rafflecopter giveaway

Di se stessa Anyta racconta ….

Sono una grande, GRANDISSIMA fan dei romance a “cottura lenta”. Amo leggere storie dove i personaggi si innamorano pian piano.
Alcune delle situazioni di cui preferisco leggere e scrivere sono: da nemici ad amanti, da amici ad amanti, ragazzi che proprio non vogliono saperne di cogliere i segnali, bisessuali, pansessuali, demisessuali, tutti (gli altri) se ne sono accorti, l’amore non ha confini.Scrivo storie di vario genere: romance contemporanei con una buona cucchiaiata di angst, romance contemporanei spensierati e, a volte, persino storie con una spruzzata di fantasy.
Se volete saperne di più sui miei libri, visitate il mio sito Sito Web….E Facebook ,TwitterInstagram

 

Mickie B. Ashling Un posto vuoto (Open #1)

38600735Dopo una relazione durata vent’anni e a sole due settimane da una crociera a lungo attesa da entrambi, il marito di Seth Wilder si suicida. La coppia non aveva stipulato una polizza di annullamento e Seth non può chiedere un rimborso. Bryce McFarland, compagno di palestra di suo marito, comprende la situazione e, quando Seth glielo chiede, acconsente ad accompagnarlo, per permettergli di recuperare il denaro e non essere costretto a cancellare i suoi piani. È una gentilezza inaspettata, che Seth accetta con gratitudine.
I due non hanno niente in comune. Seth è un solitario autore di romanzi, mentre Bryce è un incallito utente di Grindr che trova difficile impegnarsi seriamente. Per necessità, e nonostante le differenze in apparenza insormontabili tra loro, i due sviluppano un incerto rapporto. Con il proseguire del viaggio attraverso le Isole Britanniche, Bryce aiuta Seth a fare i conti con la morte improvvisa del compagno, mentre Seth scopre a sua volta le cause della fobia di Bryce.
Le relazioni nate in crociera raramente funzionano e sarebbe sensato resistervi, nonostante la tensione erotica. Ma la luna piena e le brezze di fine estate favoriscono le situazioni impossibili, facendo cadere le barriere e sbocciare un nuovo amore.

Alla domanda “fra le cose che ricorderai di questa storia?” risponderò: lo sguardo da gufo
null(grazie Iss O Pupaz per aver ascoltato – pazientemente  i miei sproloqui, e grazie per aver commentato anche con questa gif)

Dunque, la storia non mi è piaciuta ……
A tre settimane dalla morte del marito (Mark) Seth si ritrova a dover fare il viaggio che avevano programmato con tanta cura per non perderci i soldi. Come compagnia, e per salvare il salvabile si fa accompagnare da Bryce (amico di Mark).
I due sono diversi come il sole e la luna: mentre Seth è pudico e virginale (secondo Bryce più che altro è rigido stile bastone nel culo), ed ha questa visione assolutamente romantica e dolce del sesso e dell’amore, favorita anche dal fatto che è uno scrittore di romanzi storici d’amore. Bryce è uno che ‘ndo cojo cojo! Un tipetto pratico e che ha seri problemi ad accettare il tempo che passa.

Ovviamente durante la vacanza verranno portati a  galla aspetti che fanno capire che a guardar bene Bryce non è proprio cosi all’acqua di rose, e Seth si toglierà il bastone dal culo. L’atmosfera della storia è quella tipica di una puntata di Love Boat con tanto di sigla cantata dal fu Little Tony, nel suo insieme comunque non è stata poi così male da leggere, anche perché a me Love Boat piaceva.

Quello che a me non è troppo piaciuto nella storia è stato il sesso, almeno non a tre settimane dalla morte di tuo marito, con il quale sei stato sposato da 20, che ti piove tra capo e collo inaspettata (Mark si suicida), e se non mi è piaciuto è solo perché tutta la situazione secondo me è stata affrontata con leggerezza rispetto agli argomenti affrontati, mi sarebbe piaciuto leggere una storia spalmata nell’arco di un tempo più lungo di 15 giorni ecco, invece alla fine dell’ultimo capitolo mi vien solo da pensare the show must go on….. Peccato!

Rosalie Hawks La piccola collezione di verità omesse

Grazie grazie grazie Iss O Pupaz per avermi “ordinato” di leggere questa storia,di avermi audioletto anche più di un passaggio pur di convincermi. Grazie grazie grazie Rosalie per avermi regalato Leo&Hiroya. (un tunnel di cui il mio cuoricino aveva davvero bisogno!)
E mentre sono ancora in brodo di giuggiole nel mio bozzolo di emozioni e ammore……

37827680Hiroya ha diciotto anni, è stato cresciuto da sua madre in una piccola cittadina nel nord della Georgia e porta dentro di sé un cumulo di rinunce sotto cui ha seppellito la voglia di appartenere a una comunità in cui riconoscersi.
L’incontro e il confronto con Leo, di dodici anni più vecchio di lui e con alle spalle un matrimonio fallito quasi all’altare e un coming out doloroso fatto d’impulso, lo porterà ad affrontare domande che da anni non vuole porsi. Quant’è giusto imporsi di non innamorarsi mai perché un coming out potrebbe rovinare le già precarie finanze familiari? Vuole davvero non lasciare mai la città in cui vive e non tornare mai più a ballare? E quanto sono esattamente profonde le sue radici giapponesi?
Il primo amore non è mai molto intelligente, specie se coinvolge due generazioni diverse.

Sono profondamente e totalmente innamorata di questa storia, di tutto quello che mi ha trasmesso, di tutto quello che mi ha lasciato nel cuore. È  un percorso di crescita e di accettazione, di guarigione e di nuove opportunità.

Tutta vissuta dal punto di vista di Hiroya: studente in un paesello di duemilatrecento anime, all’ultimo anno, senza grandi aspettative per il suo futuro, terrorizzato che qualcuno possa accorgersi della sua omosessualità si priva di tante piccole cose.  Di questo suo inizio mi rimarrà impresso nel cuore il gesto di tirarsi giù le maniche a coprirsi le nocche. Poi in questo buco di mondo arriva Leo, che lavora al cafè del paesello. Tutto comincia con

«Cosa posso darti?» Una vita migliore, grazie.

Leo è fieramente bisessuale, di 12 più vecchio, le differenze di età e di vissuto raccontate benissimo, ha un bagaglio alle spalle che lo ha lasciato disilluso e amareggiato nei confronti della vita e dell’amore. Quello che maggiormente ho amato di lui è stata la sua dose perfetta di cinismo…. Leo non è una persona arida!

Non posso e non voglio raccontarvi il modo in cui frequentandosi i due si salvano vicendevolmente, si guariscono e tornano a vivere…. Non voglio dire nulla del mondo che Leo regala ad Hiroya, e del modo tenero/intenso/delicato e forte in cui Hiroya si prende cura di Leo. 

In 19 capitoli, che ho divorato ma che poi mi sono fermata a centellinare, Hiroya sboccia, ed è bellissimo! (nota personale: è bellissimo anche come io me li sono sentita addosso questi due, e ciò mi porta solo ad amarli di più)
Leo con la sua vulnerabilità ci prende il cuore e lo stritola. Ed è tutto molto più bello perché questa è anche una storia di amicizia e integrazione, ti prego ti prego Rosalie scrivici anche la storia di Matthew 😍

Ho cambiato molte volte, in corso di lettura  Il particolare da non dimenticare (secondo il gioco ideato da @anncleire), sono passata da “barattolo per biscotti” ad “un paio di chiavi legate insieme da un anello” , da Fly away from here degli Aerosmith a tutti i discorsi della coppia…. Ma presa dalle lacrime che non sono riuscita a trattenere alla fine sceglierò un pacco su gradini della porta di casa!

Consigliatissimo!!! (ancora qua siete? Andate a volervi bene e leggete questa piccola preziosità!)