Recensione Anteprima Joanna Chambers Incanto (Enlightenment #2)

47557831. sy475 Due anni sono trascorsi da quando David Lauriston ha visto per l’ultima volta il nobile e cinico Murdo Balfour. L’occasione di un nuovo incontro giunge con la visita di re Giorgio IV nella capitale scozzese, per celebrare la quale Murdo viene inviato dal padre in rappresentanza dell’aristocratica famiglia.
In passato, la separazione tra i due uomini era stata amara e, da parte di Murdo, rancorosa. Il tempo sembra tuttavia aver ammorbidito il risentimento del gentiluomo, al punto da fargli chiedere a David di godersi la rispettiva compagnia durante il suo soggiorno.
Nonostante le iniziali riserve, quest’ultimo non riesce a fare finta di niente e in breve si trova alla porta, e tra le braccia, del precedente amante.
Ma altri personaggi del suo passato convergono in città e, mentre la pompa magna della visita reale si dispiega intorno a loro, David è trascinato in una catena di eventi che minacciano di distruggere ogni cosa: dalla sua carriera, alla sua serenità, al fragile legame che, nonostante tutto, sta nascendo tra lui e Murdo.

David e Murdo (mi erano davvero mancati) due anni dopo. L’ultima volta che si erano visti il loro sembrava un addio definitivo (arrabbiato da parte di Murdo), e l’occasione è quella della visita di Re Giorgio IV in Scozia.
Ho ritrovato un David sempre lui: infaticabile lavoratore ( la sua situazione è migliorata rispetto alla volta precedente, e solitario (fedele a se stesso sempre), però l’ho trovato anche cresciuto, un uomo che comincia a venire a patti con la sua omosessualità.
Anche Murdo sembra migliorato rispetto al passato, pur mantenendo la sua schietta sfacciataggine è più “malinconico”, meno rancoroso, e mi è piaciuto percepire meglio l’uomo dietro la maschera, mi è piaciuto molto il suo lato affettuoso.

Di questo nuovo capitolo della loro relazione mi è piaciuto moltissimo l’amicizia affettuosa (che li porta  a confidarsi l’un l’altro, dandoci dettagli sul loro passato) che si comincia a sviluppare, oltre la naturale attrazione fisica, i loro momenti intimi sono molto teneri e sensuali e risaltano anche la loro vulnerabilità.

“la sensazione di un sorriso. David aprì gli occhi quando lo sentì, appena in tempo per vedere le palpebre dell’altro uomo sollevarsi lentamente. E la sorpresa, la sorpresa e il piacere di scoprire uno sguardo che sembrava riflettere alla perfezione ciò che lui provava in quel momento: meraviglia, piacere… un imprevisto affetto.”

I miei momenti preferiti sono stati: la mattina dopo, e la sera a casa di David.

Questo è vero amore (vero protagonista, che ha messo in ombra le vicende che si svolgono al di la di David E Murdo), anche se loro due non lo ammettono nemmeno a loro stessi!

Nel frattempo il re fa la sua visita in pompa magna, riscopriamo vecchie conoscenze (per esempio che fine ha fatto Elizabeth ,innamorata di lui), e facciamo conoscenza di nuovi personaggi (il capitano Sinclair, che avrà un libro tutto suo e che mi incuriosisce moltissimo).

Bello bello bello … e già vedo l’ora di leggere il prossimo!

Precedente J.H. Knight Ben & Gavin Successivo Jo Nesbø Sole di mezzanotte (Blood on Snow #2) (Storytel)