N.R. Walker Attraverso questi occhi (Blind Faith #2)

null
Sei mesi dopo aver lasciato Carter Reece e Isaac Branningan, li ritroviamo ancora insieme e molto innamorati.
I due vanno avanti con la loro vita, emozionati dall’arrivo di una nipotina, fino a quando degli eventi inattesi non minacciano il loro futuro.
A Isaac accade qualcosa che lo spaventa molto e il mondo di Carter inizia a vacillare. Le cose si fanno ancora più complicate con l’entrata in scena di Joshua, il nuovo collega di Isaac.
Mentre Isaac lotta per ottenere ciò che vuole, le sue azioni rischiano di costargli ciò di cui ha più bisogno.

Scrivo a freddo, perchè ieri sera quando ho finito il libro ero troppo emozionata e commossa. Questo secondo libro è stato anche più bello del primo!
In questa seconda parte della storia leggiamo come prosegue la vita e il rapporto di coppia di Carter e Isaac. E’ sempre Carter a raccontare la storia in prima persona, ma questa volta si ha la percezione più netta di lui come persona. Carter è affettuoso, tenero, si dona con generosità, ha le sue fragilità e le sue insicurezze (come chiunque ovviamente). Carter sa amare!
In questo secondo libro si ha la percezione più netta e chiara della fragilità e dell’insicurezza di Isaac, del suo dolore per la cecità. Di Isaac che si lascia condizionare da quello che gli manca invece di concentrarsi in quello che ha!
Io l’ho capito e l’ho abbracciato tante volte nel corso della storia, solo e soltanto una volta – quando ha ferito Carter in quel modo becero e meschino – l’ho preso a schiaffoni. Subito dopo però – consapevole che il suo desiderio e le sue false speranze (insieme alla sua fottutissima testardaggine) lo rendevano cieco sul serio – l’ho abbracciato più forte
il Bello della storia è la crescita e la consapevolezza, la maturazione della coppia … E’ il coraggio di ricominciare sempre,di amare…. malgrado gli sbagli e le mancanze.
Non manca nulla: dalla semplicità della vita di ogni giorno, al desiderio (e non solo quello sessuale).
Da Mark che in quei momenti che appare è sempre una gioia per la mente e gli occhi e il cuore fangirloso, a Joshua che vince il premio “principe cacca” per la schifezza di essere che è! (eh si forse ho fatto spoiler… ma non proprio visto che non vi racconterò perchè lo considero uno schifoso)

Il tutto, e il di più, sapientemente amalgamato per regalare al lettore una storia che regala qualche risata (i dialoghi fra Carter e Isaac sono l’aMMMMore, e la scena dello shopping e una delle mie preferite!).
Momenti piccanti: vi dico solo ananas…. Ed aggiungo: giocatevi sulla ruota dell’aMMMMore (Gigia Cit.) il 23 (cm di….) e il 69 (devo fare un disegnino? 😉 )
Momenti di tenerezza e qualche lacrima … Fanno di questa storia un gioiellino IMPERDIBILE!

Per il gioco ideato da @anncleire http://pleaseanotherbook.tumblr.com/ il particolare da non dimenticare: due anelli d’argento!

Precedente Riassunto di giugno Successivo Anteprima Recensione: N.R. Walker Preso alla sprovvista (Blind Faith #3)