Francesca Bufera Cursed Clover (Clover #2)

43313113“Solo due di loro sono fatti per stare insieme”.
Il momento non può più essere rimandato: Christian ha legato il proprio futuro a Will, Tyler e Harry, e per il loro bene dovrà infine decidere se continuare con una vita d’ombra, oppure uscire allo scoperto. Una nuova minaccia legata al suo passato incombe sulla città di Cardenal: Griffin, il Raspide dell’Attrazione, prossimo a gettare una maledizione che cambierà le carte sul tavolo per sempre. Mentre il cuore della città, il Clover, continua a essere scenario delle loro vite, tutti dovranno fare i conti con i propri desideri più sepolti e raccogliere il coraggio di affrontarli alla luce del sole.

“Cursed Clover” è il seguito di “Clover“, della stessa autrice, e secondo libro della saga.

Pensieri a caldo:
– Nel suo complesso questo seguito mi è piaciuto abbastanza: Succedono moltissime cose e questo mi ha permesso di non annoiarmi. Di contro, ad essere del tutto sincera, in alcuni momenti lo avrei preferito meno “pieno”…. Mi sarebbe piaciuto che certe scene o certe informazioni fossero diluite oppure assenti proprio (ma questo è una preferenza personale)
– Il tutto riprende da dove si era interrotto Clover, quindi vediamo le conseguenze lasciate dal “capodanno degli Spiriti”:
a. Il cattivo River che cerca di riorganizzarsi cercando alleanza; il nuovo, e più affascinante, Cattivo della situazione: il Raspide Griffin (a sua volta in combutta con 🤐
b. Christian che fa i conti con tutto quello che è successo (e devo dire con rammarico che se l’ho amato nel primo libro per questa sua aria innocente e calimerosa a sto giro mi ha delusa. Mi aspettavo una crescita e una maturazione che non c’è stata! Christian per te solo “mi stai diludendo, vuoi che muoro?” in loop finchè non scegli di tirare fuori la testa dal culo e crescere!)
c. Will, su di lui partivo già con pregiudizio perchè l’ho odiato a prima vista. Di ciò sono stata consapevole e quindi mi sono detta “kikka ragiona e cerca di vedere quello che chi ama Will vede”. Niente so troppo orba perchè se prima lo odiavo adesso lo creperei ebbasta senza appello! Ha ragione Harry  Spades quando gli da dello psicopatico. Il rapporto tra lui è Christian è …. squilibrato.
d. Harry e Tyler ed io che per tutto il tempo me li sono immaginata alla guida di un’ Impala, pensando, per ora e per il futuro, che la forza sia con voi 🙂
– Nuovi personaggi, una nuova apocalisse, nonno Anemos io ti voglio bene proprio tanto, colpi di scena …..Si arriva al finale con la domanda “e ora? Più di questo che altro può ancora accadere? Come si evolverà la lotta tra cattivi (sono curiosa di vedere che altro davvero possono combinare) e buoni? Quanto ci metterà Christian a riscattarsi ai miei occhi? E a Will verrà almeno l’influenza intestinale? (ti prego Francesca fammi contenta)”….. Lo scopriremo nel prossimo capitolo di questa quadrilogia 😉

Precedente Anna Martin Cuore fossile Successivo Recensione Anteprima: Kim Fielding La scatola di latta