Fangirlday #7 Ma anche Ty&Zane day!!!!

E così un altro venerdì fangirloso è passato, a vocalizzare e messaggiare su wazzap con la mia Masha.gif sulla nostra ship ClaudioMario (dateci una puntata a settimana tutta SOLO per Claudioooo … che dell’artri fotteega!!) a uomini&donne (mentre Iss O Pupaz, che prima tutta a sbandierare “seguiamo il trono/a settembre pronte/ciapa chi e ciapa là…” ed è finito con un armiamoci e partite, segue i nostri deliri silenziosa … lei aleggia 😉 )

Ma a questo punto della giornata sta anche per concludersi il Ty&Zane day, ovvero l’uscita ufficiale di “toccata e fuga” (qui la mia recensione e QUI il pensiero con SORPRESA finale (*___*) di Iss O Pupaz)

Oggi (giornata mondiale del sorriso io, nella persona di me medesima) ho rigoduto delle nuove scene di questo ottavo libro
*della doccia e quella del balcone (con Nick&Kelly, ship ship ship)
* del momento dichiarazione “chi sei Ty? Sono l’uomo che non sbaglia un colpo” “Chi sei Zane? Sono un fichissimo figlio di puttana in motocicletta”
* del set fotografico e di Ty&Zane su un letto per un calendario (ciao ciao…. non mi riprenderò mai da questa immagine *___*)
* di Zane e dei coltelli, di Zane salvatore a cavallo della motocicletta …..

Ho ripassato vecchie scene:
* Ty&Zane e il telefono 
* “Balla con me Zane” (*____*)
* l’indicabile Peppino di Tamarropoli !!!! 
* Ty&Zane e tatuaggi da ripassare con il pennarello
* il TRAILER della serie
* …. Indimenticabili momenti come: 

Era pronto a mettersi in ginocchio e supplicarlo, se fosse stato necessario per tornare nelle sue grazie.
Ma ogni cosa a suo tempo. Batté forte le nocche sulla porta.
Ci volle un minuto intero perché il chiavistello si allentasse. Quando Ty aprì la porta, non indossava altro che un asciugamano, e i rivoli d’acqua gli scorrevano ancora sul petto e sulle braccia.
“Garrett,” disse, sorpreso. Alla vista di tutta quella pelle gloriosa, il calore sommerse Zane così in fretta che perse il filo del discorso accuratamente preparato. Invece allungò una mano, afferrò Ty per la nuca e lo strattonò in avanti così da potergli schiaffare le labbra addosso.
Ty si dimenò per restare in equilibrio, e Zane si accorse distrattamente che aveva in mano la pistola. Quando si staccò lanciò un’occhiata all’arma – per fortuna puntata altrove – prima di guardare Ty per una frazione di secondo, e fare quello per cui era venuto.
Gli tirò un pugno.
Ty barcollò all’indietro, troppo sorpreso dal doppio assalto per restare in piedi. La pistola finì a scivolare sulle assi del pavimento, e Ty si ritrovò disteso sulla schiena, l’asciugamano ancora miracolosamente avvolto intorno ai fianchi.
Zane rimase in piedi nell’ingresso, si sfilò gli occhiali da sole e si prese un paio di secondi per rimirare la vista. “Non te l’aspettavi, eh?” chiese, poggiandosi le mani sui fianchi…….

Agli hashtag usatissimi dalla sottoscritta: #TeamTy #TeamTy&Zanealetto si aggiungono altri di grande spessore tipo #TyMIgnottadelmiocuore #Nick&Kellybambinibirichini …..

Ed alle 23.23, la camomilla finita da un pezzo io mi congedo. Statemi bene, bimbominchieggiate tanto, amate Ty&Zane 😉 …. Noi ci si legge 🙂

Precedente La Pillola #10 Successivo Brandon Witt Infine cadono le stelle