Riley Hart Collisione (Blackcreek #1)

Trionfo di migliori amici e tanto sesso (Citazione Masha.gif)

28525089 A dieci anni, Noah Jameson e Cooper Bradshaw entrano in collisione a mezz’aria quando si tuffano sulla palla. Per tre anni sono inseparabili… fino a quando un giorno Noah e i suoi genitori spariscono nel bel mezzo della notte.
Noah e Cooper non hanno mai saputo cos’è successo all’uno o all’altro.
Ora, diciassette anni dopo, dopo aver trovato il proprio ragazzo a letto con un altro uomo, Noah torna a Blackcreek in cerca di un nuovo inizio. E lì ritrova il suo vecchio amico cresciuto e sexy da morire.
Cooper non riesce a credere che Noah – l’unica persona a cui aveva confidato il senso di colpa per la morte dei propri genitori – sia tornato. E che sia gay. O che lui si ritrovi improvvisamente a desiderare di avere un uomo nel letto.
Non c’è modo di negare l’attrazione e i sentimenti che ci sono tra loro, ma riusciranno a sconfiggere i fantasmi del passato e a crearsi un futuro insieme?

Non bene e non male. Cooper. il pompi…ere cacciatore di topa, quello che per tutto il tempo è stato “ohhhmmmiodddio io amo la topa,bramo la topa, com’è che ora che il mio migliore amico è tornato dopo anni. mi ha rivelato che è gay, ho questa improvvisa curiosità infinita per la mazza del mio migliore amico?”.
Fondamentalmente io a Cooper gli avrei dato una padellata in testa un capitolo si e l’altro pure (tutto colpa dei suoi ci sto dammelo, no sai che c’è non posso. Però lo voglio lo voglio lo voglio. no No No … infine, come era prevedibile sin dall’inizio, si si si, il giovane mi diventa un grande praticante della mazza!)
Ora dico io è un contemporary romance, ergo è ambientato ai nostri giorni. Deficente di un Cooper che ti picchierei e basta, come fai a essere accussì ignorante che non conosci nemmeno l’esistenza della parola Bisessualità? Va beh.

Noah mi è piaciuto di più. Mi è sembrato con più spessore. Mi ha fatto pure un po pena a stare dietro alla mente in subbuglio di Cooper.

Ora a parte tutte le mie cazzaggini, che partorisco perchè ovvio sono scema ^__^ , la storia in alcuni momenti affronta anche note serie. Sti due ragazzi hanno delle cicatrici familiari alle spalle, hanno una bella e solida amicizia che ad un certo punto è stata bruscamente troncata e che ritorna anni dopo. Capisco e apprezzo lo scombussolamento di Cooper, insomma sto porello per trentanni ha felicemente piantato patate ed un giorno si sveglia desideroso di coltivare la zucchina ….

Io giuro ci provo ad essere seria ma la serietà vera e propria nel contesto del libro non si sta. Saranno anche le scene di sesso, bollenti si, per non proprio intonate con i due ragazzi secondo me. Risulta comunque una storia godibilissima, e se scartiamo lepatatelezucchineletopelemazzeeccecc, c’è abbastanza da salvare,abbastanza da dirmi che non ho buttato via il mio tempo, abbastanza da meritarsi 3 stelline da parte mia

Secondo il gioco ideato da @anncleire http://pleaseanotherbook.tumblr.com/ il particolare da non dimenticare è 

«Vaffanculo, Noah, per avermi sconvolto l’esistenza.» Mentre pronunciava quelle parole…..

Precedente Anteprima Recensione Jay Kirkpatrick Libertà Successivo Anteprima Recensione Clare London 72 ore