Charlie Cochet Nel bene e nel male (THIRDS #8)

41808025Seguito di Gioco di specchi

Nel giro di qualche giorno, Dex è stato rapito, torturato, ucciso, è tornato in vita, è divenuto per metà teriano, gli è stato offerto di diventare una spia e ha accettato la proposta di matrimonio del suo ragazzo teriano giaguaro, Sloane Brodie. È molto da accettare e, sebbene stia ancora cercando di capire tutto quello che è successo, sa che deve andare avanti.
Dopo gli eventi di Gioco di specchi, Dex e Sloane si ritrovano in una delle situazioni più spaventose in assoluto: rivelare la verità alla loro famiglia della Destructive Delta. Una volta calmate le acque, nulla sarà più lo stesso, e starà a Dex dimostrare che, nonostante i cambiamenti, la famiglia è l’unica cosa che rimarrà sempre uguale.

Secondo me l’unico difetto di questo ottavo libro è che dura troppo poco (nella mia attuale situazione di lettrice in crisi Dex&Sloane e tutta la combriccola riescono ancora ad attirare prepotentemente la mia attenzione!) 🙂

– Forse l’ho detto troppo poco, qua sul blog almeno perchè  a Iss O Pupaz ho fatto la capoccia quanto l’Olimpico, sto aspettando la storia di Seb&Hudson come se non ci fosse domani …. Ho quasi paura di restare delusa, ma lei ha continuato a rassicurarmi a tal proposito
– Secondo me in questo capitolo della storia, in cui Dex deve fare i conti con la sua nuova condizione di ibrido/ il futuro matrimonio/e la scelta di passare nel TIN, dimostra veramente palle e carattere da super eroe. Lo dico specialmente riguardo ad Ash ed al modo in cui lo affronta e lo placa
– Ash, il leone teriano che gioca a fare il duro quando invece è un pezzo di pane appena sfornato. Di lui ho amato anche i punti e virgola a sto giro.
– La tenerezza spropositata che mi fa Hobbs, davvero ogni volta raggiunge un picco più alto.
– Il meraviglioso senso di famiglia che si respira, non solo tra Dev Cael e Maddock ; a proposito di Maddock ho fatto la scoperta del secolo grazie al dottore dai capelli rossi …. Questo si che mi ha spiazzato, però che figataaaaaa (la reale portata di questo strillo la conosce solo Iss O Pupazz, al quale ho subito vocalizzato); ma anche la Destructive Delta. I cambiamenti fanno paura e scombussolano ma la vera forza è saper esserci sempre e comunque l’un per l’altro.
– Sonia Sparks, al quale io onestamente non mi sento di dare il beneficio del dubbio (Richards Burns purtroppo insegna)…. Però gli accordo un 70% della mia fiducia.

…..Ps complimenti per il sesso post mutazione 😎

Precedente N.R. Walker A chiare linee (Thomas Elkin #2) Successivo Eli Easton Buon Natale, Signor Miggles