177 di 365

30 Day Song Challenge: 22) Una canzone che ti fa andare avanti:

Per tutte le volte che ho bisogno di rassettare la mente, per tutte le volte che sono storta…. In cuffia a palla

….

Rhys Ford Tutto qui

40540220

Come salvi un uomo che sta annegando, quando l’uomo in questione sei tu?
A Jake Moore il mondo va sempre più stretto. Ogni centesimo che guadagna come saldatore se ne va per le cure del padre moribondo, un uomo violento e autoritario che è tutta la famiglia che gli rimane. Come ha promesso alla madre defunta, Jake soffoca il suo desiderio verso gli uomini, ma questo lo lascia consumato dall’oscurità.
Dallas Yates deve usare tutta la sua immaginazione per vedere le potenzialità del malconcio edificio art déco alla periferia di West Hollywood che sta trattando, ma quello che gli fa mettere la firma sul contratto è il sorriso timido del bell’artigiano che lavora dall’altro lato della strada. La loro amicizia diventa più profonda man mano che Dallas rimuove a uno a uno gli strati induriti che stanno soffocando l’anima di Jake. È facile amare l’uomo dolce e dal temperamento artistico che si nasconde dietro quella facciata rovinata, ma Dallas sa che per prima cosa bisogna che Jake impari ad amare se stesso.
Quando il mondo gli crolla intorno, Jake cerca aiuto in Dallas, l’uomo a cui ha imparato ad appoggiarsi. È solo una questione di tempo prima che si lasci andare alla deriva in una vita che non ha mai voluto, e anche se desidera qualcosa di più, il passato lo perseguita, facendogli dubitare di valere davvero l’amore che Dallas desidera così disperatamente dargli. 

Non so bene come affrontare questa recensione (perciò credo che farò un elenco)

Da una parte ho il cuore straziato per Jake e tutto il suo dolore. La storia comincia subito sull’orlo del baratro, e io come lettrice l’ho visto e ne ho sentito tutto il pericolo. Jake sopravvive giorno dopo giorno a tutta la miseria che è la sua vita:
– un padre moribondo, che è sempre stato malvagio e che ora sul finire dei suoi giorni sputa le sue ultime velenosità.
– Negare se stesso, la sua personalità, la sua affettività. Ed ogni giorno non fa altro che macerarsi nell’odio che prova verso se stesso e la sua vita. Lui vive al buio, e l’unico modo con cui fa sentire la sua voce è il suo lavoro e il suo talento artistico.
– Di Jake mi colpisce profondamente che nonostante tutto invece di essere una persona arida ed amara nei confronti de prossimo, lui è gentile e buono. Nonostante tutta la stanchezza della sua anima, questo è commovente per me! Quello che di lui mi rende orgogliosa è il coraggio di chiedere aiuto, in quel momento io ho pianto e mi sono pure dovuta fermare.

– Dallas è l’opposto di Jake, lui è solare e soddisfatto di se, è cresciuto con una famiglia affettuosa e forse un po stramba, ma va bene così. Dallas però resta un Nì nel mio cuore, mi è piaciuto si però ….
– Mi è piaciuto il modo in cui prende per mano Jake  e lo aiuta nel suo cammino per uscire dal buio, bravo. Soprattutto mi è piaciuta la forza di Jake di uscirne, perchè senza quella col cavolo che si sarebbe arrivati da qualunque parte,
– Forse non mia ha convinto fino in fondo la loro storia d’amore. Sicuramente avrei volentieri fatto a meno del dramamoment subito dopo ….
– Mi piace, e fa bene alla mente, il percorso di rinascita di Jake, e il fatto che questa è una storia di guarigione ed seconde opportunità. Mi fa bene il lieto fine dopo tutto la bruttura. Mi fa bene uno dei tanti messaggi che Jake fa suo ,e lavora sodo per interiorizzare, 

…..lui valeva il tempo di qualcun altro. Era la lezione più dura che lei intendeva inculcargli, e quella che lui aveva più bisogno di imparare.

Il particolare da non dimenticare (secondo il gioco ideato da @anncleire ) la scatola (ma anche, e soprattutto, il lavoro artistico di Jake!

173 di 365

30 Day Song Challenge: 18) Una canzone dell’anno in cui sei nato:
(io lo avevo detto già) Classe 1978, ho gugolato per vedere un po che canzoni allietavano quell’anno…..
Io scelgo

Amore profondo per questa canzone!!!

171 di 365

30 Day Song Challenge: 16) Una canzone che è un classico preferito:
Ci ho pensato tutto il giorno, un dilemma che mi ronzava nella capoccia; la domanda intende un classico nel senso di lirica (in tal caso scelgo ad occhi chiusi Tosca- E lucevan le stelle!)

Oppure intende una di quelle che amo talmente tanto che per me risulta un classico indimenticabile (Nel qual caso Regalati una sera ma anche Inventi oppure Corazonado…. Beh pure al Quartetto Cetra – Un Bacio a Mezzanotte voglio bene)

170 di 365

30 Day Song Challenge: 15) Una canzone che ti piace è una cover di un altro artista:
Dopo lunga meditazione ho scelto Feeling Good Micheal Bubblè (ADORO questa versione)
E poi è pure abbinata ad uno dei miei fanvideo preferiti

Neal Caffrey mi manchi, Bromance Nel/Peter mi manchi …. Matt Bomer marito mio …..

169 di 365

30 Day Song Challenge: 14) Una canzone che ti piacerebbe suonare al tuo matrimonio:
Secondo me la domanda è sbagliata, principalmente perchè col cavolo che mi sposo: sono fieramente zitella forever ….

Ma siccome alla domanda devo rispondere allora mi prendo la libertà di cambiare il contesto. Una canzone che vorrei ascoltare a letto mentre faccio l’amore ….

Volver A Nacer

168 di 365

30 Day Song Challenge: 13) Una canzone che ti piace degli anni ’70:
Sono nata nell’Ottobre del 1978
(1º ottobre Milano: i carabinieri del generale Dalla Chiesa effettuano una irruzione nel covo delle Brigate Rosse di via Monte Nevoso. Il covo contiene molto materiale inerente al Caso Moro: una versione del memoriale di Aldo Moro e lettere ancora non note;
9 ottobre 1990, nella stessa casa di via Monte Nevoso, dietro un pannello, saranno trovati una versione più ampia del memoriale, i testamenti di Moro e altre lettere. Nel covo vengono arrestati Lauro Azzolini, Franco Bonisoli e Nadia Mantovani; nella stessa strada abitava Fausto Tinelli, ucciso il 18 marzo 1978, due giorni dopo il rapimento Moro.
Mario Andretti su Lotus-Cosworth vince il campionato del mondo di Formula 1.
3 ottobre – Ginevra: una ragazza australiana, Lynette Phillips, si dà fuoco fino alla morte per protestare contro le ingiustizie nel mondo.
16 ottobre – Città del Vaticano: il cardinale polacco Karol Wojtyla viene eletto papa con il nome di Giovanni Paolo II. È il primo papa non italiano dai tempi di Adriano VI (1522-1523). Il suo pontificato sarà il più lungo della storia, dopo quelli di san Pietro e Pio IX.

Fonte Wikypedia)

La canzone che scelgo: Anna Oxa – Un’emozione da poco