Goodbye Party Madeleine Urban Abigail Roux Forza&Coraggio (videoletture)

Ciao Bellissimi,
eccoci alla seconda tappa di questo blogtour – io ve lo dico che ho appena finito di leggere il post di Feel the Book sul cosa vuol dire essere fans di questa serie e ne condivido TUTTO …. Noi INNAMORATISSIME di Ty&Zane siamo proprio una gran bella family 😉 –
e delle videoletture che lo accompagneranno.
https://youtu.be/EjIwCNN0pY8 👈voglio solo aggiungere:
mi dispiace di non aver letto quel passaggio in cui: Earl Grady apre la bocca e spara la cazzata del millennio (guadagnandosi così le mie eterne padellate sulle gengive), il modo in cui analizza la coppia Ty&Zane, quando Zane in una frazione di secondo prende la pistola e …. (io ogni volta che lo rileggo quel momento mi sciolgo in tutti i sensi) , Ty/il puma/e i suoi pensieri premorte, gli scappellotti di Mara Grady (io AMA questa donna!) ,
 i discorsi tra Deuce e Zane…Oh si pure 

Zane sollevò una mano e gliel’appoggiò sulla guancia, girandogli il capo per impedirgli di distogliere lo sguardo. “Stammi bene a sentire, Beaumont Tyler Grady. Sei uno sbruffone, una testa di cazzo, un pagliaccio il cui solo scopo sulla Terra è rompere le balle agli altri. Sei anche un marine audace e coraggioso, pronto a rischiare la vita per le cose in cui credi e le persone che ami. Non c’è un solo grammo di vigliaccheria in te − non c’è ora, non c’è mai stato e mai ci sarà. Non sei fatto di quella pasta.”
Ty lo fissò sconvolto. Era la cosa più bella che Zane gli avesse mai detto. Anzi, forse la cosa più bella che chiunque gli avesse mai detto. Non aveva la più pallida idea di come rispondere, e si accorse che aveva la bocca leggermente aperta. Zane sorrise impercettibilmente e mosse una mano per sfiorargli le labbra con le dita. Ty sbatté le palpebre un paio di volte. “Grazie, Zane,” riuscì a dire infine. Si sentiva sciocco, ma non gli veniva in mente nient’altro. Perlomeno non aveva più paura di rendersi ridicolo agli occhi del suo partner. 

Buon ascolto (io ci spero sempre 😉 )
Noi ci si legge/vede/ascolta domani con una nuova tappa

Il calendario:
8/11: Presentazione della serie + Apertura Giveaway Yuko Ichihara – Videolettura 1° libro Testa e piedi tra le Pagine dei libri
9/11 : Cosa vuol dire essere fan della serie Schede dei due protagonisti Feel the book – Videolettura 2° libro Testa e piedi tra le Pagine dei libri.
10/11: 10 buoni motivi per amare Ty e Zane Love is all around – Video lettura 3° libro
13/11: Video lettura 4° libro
14/11: I momenti più belli della loro storia d’amore MM e dintorni, l’altro lato del romance  – Video lettura 5° libro
15/11: Le stranezze di Ty: dalle magliette agli animali selvatici Emozioni fra le pagine https://emozionifralepagine.wordpress.com/ – Videolettura 6* libro
16/11: Quiz: sei più simile a Ty o Zane MM e dintorni, l’altro lato del romance – VideoLettura 7° libro
17/11: Recensione degli otto libri Letture sale e pepe 

Vi ricordo anche il giveaway al quale potrete partecipare:
Regole obbligatorie:
– Compilare il form qui sotto inserendo l’indirizzo e-mail per essere contattati in caso di vittoria E mettere “mi piace” alle pagine Facebook di tutti i blog partecipanti e di Triskell Edizioni (link all’interno del form).
Facoltativo per ottenere punti extra:
– Condividere ogni giorno la tappa della giornata in modalità pubblica su uno o più social di vostro gradimento e inserire il link nell’apposito spazio del form
a Rafflecopter giveaway

Il giveaway termina il 17 Ottobre e potrete scoprire il nome del vincitore il giorno successivo direttamente dal form qui sotto.
Tenete d’occhio anche la vostra mail

Goodbye Party Madeleine Urban Abigail Roux Armi e bagagli (videoletture)

Ciao bellissimi, buon pomeriggio e pure buon tutto quello che vi pare 🙂

Il 20 Novembre esce finalmente Fuoco&Fiamme di Abigail Roux, l’ultimo della serie di Armi&Bagagli, dopo un attimo di silenzio malinconico per quanto mi mancheranno da morire Ty&Zane, vi racconto che per festeggiare io ed altre blogger abbiamo organizzato il blogtour:

In realtà fanno tutto loro io mi limiterò ad accompagnare ogni tappa con videoletture, rigorosamente in pigiama perchè Ty&Zane si meritano questo ed altro, di ogni libro.  La prima lettura Armi&Bagagli 👉https://youtu.be/38G09VE7I9g (buon ascolto spero)

Il calendario:
8/11: Presentazione della serie + Apertura Giveaway Yuko Ichihara – Videolettura 1° libro Testa e piedi tra le Pagine dei libri
9/11 : Cosa vuol dire essere fan della serie Schede dei due protagonisti Feel the book – Videolettura 2° libro Testa e piedi tra le Pagine dei libri.
10/11: 10 buoni motivi per amare Ty e Zane Love is all around – Video lettura 3° libro
13/11: Video lettura 4° libro
14/11: I momenti più belli della loro storia d’amore MM e dintorni, l’altro lato del romance  – Video lettura 5° libro
15/11: Le stranezze di Ty: dalle magliette agli animali selvatici Emozioni fra le pagine https://emozionifralepagine.wordpress.com/ – Videolettura 6* libro
16/11: Quiz: sei più simile a Ty o Zane MM e dintorni, l’altro lato del romance – VideoLettura 7° libro
17/11: Recensione degli otto libri Letture sale e pepe 

Ma non finisce qui…. C’è anche un Giveaway al quale potrete partecipare:
Regole obbligatorie:
– Compilare il form qui sotto inserendo l’indirizzo e-mail per essere contattati in caso di vittoria E mettere “mi piace” alle pagine Facebook di tutti i blog partecipanti e di Triskell Edizioni (link all’interno del form).
Facoltativo per ottenere punti extra:
– Condividere ogni giorno la tappa della giornata in modalità pubblica su uno o più social di vostro gradimento e inserire il link nell’apposito spazio del form.
Il giveaway termina il 17 Ottobre e potrete scoprire il nome del vincitore il giorno successivo direttamente dal form qui sotto.
Tenete d’occhio anche la vostra mail

a Rafflecopter giveaway

Per ora è tutto … A domani con la seconda tappa 😉

Rhys Ford Black Dog Blues (Kai Gracen #1)

Finito ieri pomeriggio, profondamente soddisfatta e anche un pizzico in difficoltà nel trovare le parole giuste …. Però adesso, mangiucchiando un kinder bueno ci provo a scrivere 🙂

36353234 L’elfo reietto Kai Gracen è convinto di aver esaurito il suo karma positivo quando uno Stalker umano vince la partita di poker in cui Kai è stato messo in palio e lo prende con sé. In seguito alla violenta fusione tra la Terra e l’Underhill, la razza umana e quella elfica si ritrovano a vivere in un mondo caotico e infestato da mostri, e gli Stalker sono gli unici disposti ad accorrere quando all’orizzonte si profilano oscure minacce.
Anche se difficile, quella dello Stalker è una vita che Kai ama: buone ricompense, qualche amico e, soprattutto, è priva di altri elfi che possano ricordargli il suo passato. E poi uccidere i mostri è facile, specialmente perché anche lui è un mostro.
Quando un signore dei sidhe di nome Ryder arriva a San Diego, a Kai viene affidato un incarico per la nuova Corte dell’alba. Sulla carta si tratta di una semplice spedizione lungo la costa durante la stagione degli amori dei draghi, allo scopo di salvare una donna umana incinta in cerca di protezione. Facile, veloce e, cosa più importante, remunerativo. Tuttavia Kai si trova invischiato in una faida familiare all’ultimo sangue dalla quale non ha alcuna speranza di sottrarsi.
Nessuno si è mai arricchito facendo lo Stalker. Anzi, pochi di loro arrivano alla vecchiaia, e sembra che Kai non farà eccezione.
 

A) Lo stile narrativo coinvolgente e avvolgente, la meravigliosa sensazione di sentirmi parte integrante della scena, di vivere in prima persona le scene …
Ottimo il ritmo, un applauso alle scene d’azione che mai nemmeno una volta mi hanno dato la sensazione di ammmereganata 🙂

B) Kai Gracen, il mio nuovo eroe. Un personaggio fantastico, un carattere forte e testardo, una linguaccia sempre pronta, lamentoso come un bambinetto dell’asilo che riesce a starmi simpatico da morire. In più aggiungete un passato doloroso che tornerà a tormentarlo prepotentemente (e lungi da me spoilerare che Kai è nato per vincere e vincerà!!!)

C) la componente romance è quasi assente, e non se ne sente davvero la mancanza tra l’altro, anche se io faccio un tifo spudorato per Ryder (il signore della corte che non solo assumerà Kai per portare a termine una missione ma in questa lo accompagnerà anche. Tra i due sbotta una bella chimica 🙂 )

D) Pericolosi mostri,i personaggi secondari, i draghi nella stagione degli amori, Oketsu 🙂 , il tema parenti infami (volevo dire alla cara Sebac che mi sono seduta sulla riva del fiume e aspetto di vederne passare il cadavere!), magie elfiche …..In definitiva una storia ricca di potenziale del quale non vedo l’ora di leggere il seguito

Il particolare da non dimenticare (secondo il gioco ideato da @anncleire) continuo a dirmi che dovrei scegliere il cerchio di sale… Ma ho voglia di scrivere solo e soltanto il carattere battagliero di Kai

Recensione Anteprima Tara Lain il fante di cuori spezzati (Love in Laguna #2)

Breve premessa: io sono una grande consumatrice di trash, il trash mi piace e diverte, sono una che si diverte con poco. Messo in chiaro questo vi dico che ho dei limiti anche io e questo libro li ha abbondantemente scavalcati …..

36353219Come si fa ad avere venticinque Jim Carney ha un lavoro a tempo pieno: fuggire da se stesso. Nato in una famiglia benestante, è scappato di casa a sedici anni dopo aver rovinato la vita del suo migliore amico per colpa di un fumetto yaoi. Da allora conduce una vita molto “virile”: lavora come operaio, si ubriaca e scansa ogni responsabilità. Ma quando il suo migliore amico, Billy Ballew, gli offre l’occasione di un avanzamento di carriera, Jim decide che per una volta nella vita vuole rendere qualcuno orgoglioso di lui. Purtroppo il nuovo lavoro comporta una visita medica preventiva, ed ecco che il suo sogno yaoi prende vita nelle sembianze del cardiologo Ken Tanaka. Jim scopre di avere ben due problemi di cuore: una valvola mitrale difettosa e una seria attrazione verso il suo dottore. Ma Ken Tanaka non è tipo da relazione stabile, e Jim potrebbe essere solo una delle sue tante conquiste. Ken trova Jim indimenticabile, ma quell’uomo è anche l’incubo della sua tradizionalissima famiglia giapponese. E com’è possibile che non appena Jim decide di diventare una persona responsabile si ritrova in mezzo a mille guai? Il suo fratellino ha bisogno di lui, una ricca donna d’affari gli fa una proposta che non può rifiutare, dovrà scendere a patti con il diavolo, e per di più si ritrova ricoverato all’ospedale… ma tutto ciò che Jim desidera è il Fante di cuori spezzati.


A) la gif per quasi tutto il libro: B) la colonna sonora della storia secondo me è la sigla di
Drive In

C’è Jim, questo uomo di 26 anni con la fissa degli yaoi (ma roba che la sua abitudine è quella di farsi almeno tre pippe a notte sfogliando i suoi adorati fumetti nascosti sotto il letto), che ha la reputazione di gran tombeur de femme (quando in realtà non batte chiodo manco col viagra), che ci fracassa gli amenicoli con “non sono gay assolutamente no!” (Jim nella mia testa è la totalità di questa scena). Un giorno che deve fare gli esami per l’assicurazione per il lavoro scopre di avere un soffio al cuore e quindi entra in scena il cardiologo dottor Ken Tanaka. L’uomo dei sogni di Jim perchè pare direttamente uscito dai suoi fumetti yaoi. 

Il dottor Tanaka è il bravissimo e obbediente figlio giapponese che obbedisce sempre alla mamma impicciona, che prima appare come la fanciulla che deve essere salvata dalla torre e poi si trasforma in Mazinga.

Il soffio al cuore diventa un collasso della valvola mitralica da tenere sotto controllo con una dieta sana, niente stress e niente alcol, tutte cose che Jim trasforma in carta igienica ovviamente …. La lei che fa troppo Carmen Russo inizio anni 90, in alcuni dialoghi mi sono sanguinati gli occhi, le scene di sesso signori miei per me sono state pari al farmi estrarre i molari dal dentista (che poi sta fisima di svegliarti mentre uno ti fa un pompino… Cacchio solo su Youporn iniziano così, eh si io lo so perchè l’ho visto).

Insomma io arrivata al finale (dopo il momento dramma quello e vissero tutti felici e contenti a tarallucci e cazzi), eh che faticaccia è stata, mi sono sentita derubata del mio tempo e della mia gioia di lettrice!

Marie Sexton I salvatori di Oestend (Oestend #2)

36330467La vita nella prateria non è mai stata facile, ma ora Oestend stessa sembra determinata ad autodistruggersi.
Esiliato dal BarChi dall’uomo che ama, Dante Pane deve trovare il modo di rimettere in piedi la propria vita e ricucire i brandelli del suo cuore spezzato. Incapace di amare le donne, terrorizzato dall’idea di amare gli uomini, Dante non vuole altro che un po’ di pace.
Ma a Oestend non c’è pace che tenga.
La nuova casa di Dante puzza di morte, l’uomo non riesce a tenere in riga i propri aiutanti, e la nuova cuoca sembra aver preso possesso della sua dimora. Come se non bastasse, strani avvenimenti cominciano a imperversare per la prateria: animali morti, clima impazzito e voci portate dal vento. Dante è determinato a resistere, ma presto gli diventerà chiaro che la posta in gioco è molto più alta del suo ranch. L’intera Oestend è a rischio, a meno che qualcuno non rimetta le cose a posto.
Con l’aiuto dei suoi fedeli aiutanti, Frances e Simon, e gli sforzi di vecchi e nuovi amici, Dante lotterà per la propria vita, la sua casa e il cuore della persona che ama.

Ancora una volta mi stupisco della bravura della Sexton nell’esplorare le varie sfumature dell’amore e della sessualità!

La storia riprende da Dante, che cacciato dal BarChi e dall’uomo che ha sempre amato, deve armarsi di coraggio e ricominciare. Il suo è un percorso in salita che darà molte soddisfazioni a noi che lo leggiamo.

Ma non solo, poichè questa è una storia corale, seguiamo la crescita di Frances (che nel precedente libro appariva come un ragazzo immaturo e debole), scopriamo la storia personale di Simon. Questa coppia ci insegnerà fra le sue tante sfumature l’amore è amicizia e sostegno e conforto e comodità. Quella sfumatura sottile che a pelo sconfina con l’egoismo se non ci si sta attenti, infatti due calci nel culo a Simon li avrei dati anche io al posto di Frances altrochè.
E Cami che ci insegnerà cosa vuol dire essere tutte le sfumature tra il bianco e il nero!

Questa è anche una storia paranormal, quindi accadono cose e l’atmosfera è leggermente cupa. Ma siccome ad ogni male esiste un rimedio, a parte quella scena ammeregana che vede Dante un po Rambo, i nostri amici salveranno davvero Oestend… Tenete presente “i pezzi si uniranno” e non aggiungo altro 😉

Ahhhh e voglio sottolineare pure il valore delle storie, del raccontarle, che le storie servono a ricordare per sempre chi non c’è più perchè non muoia definitivamente! 

Il particolare da non dimenticare (secondo il gioco ideato da @anncleire) il tè 🙂

R.J. Scott Per i pomeriggi di pioggia (Tales of the Curious Cookbook)

nullRobbie MacIntyre gestisce un piccolo ufficio postale nel vecchio edificio di quella che era una stazione ferroviaria nella periferia della sonnolenta Barton Hartshorn, a nordovest di Londra. Rimane sbalordito quando la proprietaria, Maggie, una sua cara amica, gli lascia in eredità non solo l’ufficio postale, ma anche l’intera stazione.
Il resto dell’eredità va a uno scrittore americano, Jason Young. Quando l’uomo si trasferisce nel paesino, Robbie rimane frastornato dall’attrazione che prova per la persona che avrebbe più diritti di lui sulla stazione.
A quel punto compare una scatola, che contiene varie prime edizioni rare e un ricettario. Tutto inizierà ad avere un senso solo quando gli ingredienti segreti di una particolare ricetta saranno finalmente svelati, portando alla luce un amore che si è interrotto settant’anni prima.

Breve storia, della serie Il curioso ricettario di Nonna B, perfetta per i pomeriggi d’autunno!
Si narra di questo giovanotto, Robbie, che all’inizio a parte la sua arte e nessuna prospettiva di futuro, non aveva grandi aspettative. Ci penserà la dolce vecchietta Maggie a dargli uno scopo e una prospettiva mettendolo a capo dell’ufficio postale, dandogli una casa e una nuova visione per la sua vita. Robbie è un talentuoso artista.

Ma un giorno Maggie muore, ed oltre al vuoto nel cuore di chi le ha voluto bene lascia in eredità la stazione/ufficio postale a Robbie e il suo cottage a Jason, un americano scrittore che ha un legame familiare con Maggie.

Oltre ad una storia d’amore tenera – dolce – veloce – tranquilla,  si svela i misteri di Maggie e….complice il ricettario di Nonna B Robbie trova l’ingrediente che renderà la sua torta con salsa di mele quasi perfetta come quella che preparava la sua cara Maggie, e che aprirà serenamente la porta alle due paroline magiche! 🙂

Il mio particolare da non dimenticare (secondo il gioco ideato da @anncleire) è l’albero 🙂

Marie Sexton Smarrito lungo la strada (Tales of the Curious Cookbook)

36156106Un libro della serie Il curioso ricettario di Nonna B
Tre mesi dopo aver perso i genitori in un incidente d’auto, il meteorologo di Denver Daniel Whitaker fa ritorno a Laramie, Wyoming. È già abbastanza dura dover gestire un lutto e una relazione di quasi quindici anni ormai al capolinea, e quando trova la sua casa d’infanzia piena di cianfrusaglie, Daniel si trova ancora più in difficoltà. Per sistemare il disordine, chiede l’aiuto di Landon, l’attraente vicino dei suoi genitori. Landon Kushner è una miniera di contraddizioni. Costruisce sculture eoliche servendosi di rottami metallici e ama stare all’aria aperta, ma guida anche una Vespa verde menta e ha un’affinità per il lavoro a maglia e la chiaroveggenza. È stato amico dei genitori di Daniel per anni, ed è più che disposto a dare una mano.
Il loro piano è semplice: sistemare la casa affinché Daniel possa metterla in vendita e tornare alla sua vita a Denver. Ma quando Landon entra in possesso di uno strano ricettario, Daniel inizia a rendersi conto che l’universo, e Nonna B, potrebbero avere altri piani.
 

Ahhhhh *sospiro soddisfatto* la Sexton mi ha regalato una storia bella che mi ha riappacificato con il genere umano!

La storia è quella di Daniel, un meteorologo che lavora in tv (non proprio del tutto soddisfatto), sposato da 15 anni , e nonostante lui e suo marito si amino il rapporto è ormai logoro e finito. Nel cuore della notte riceve la telefonata, che nessuno vorrebbe mai ricevere, in cui viene informato che i suoi genitori sono venuti a mancare a causa di un incidente stradale.

Comincia così a confrontarsi con le scelte del suo passato, il rimorso del tempo perso, le crepe del suo rapporto amoroso. Fa conoscenza con Landon, che è l’uomo che per anni si occupato dei suoi genitori.

Conoscere Landon è stata una botta di tenerezza! Un uomo così ricco di sfumature, all’apparenza tutto d’un pezzo, forte, fragile, creativo, appassionato …..

Inoltre protagonista dietro le quinte, ma in modo forte ed incisivo, il misterioso ricettario di Nonna B! E infatti  il mio primo Il particolare da non dimenticare (secondo il gioco ideato da @anncleire) sono il pane alla banana e il polpettone 😉

Francesca Noto Il segno della tempesta

29911578Lea Schneider ha un dono, o forse una maledizione. Riesce a percepire con impressionante chiarezza le emozioni altrui. E’ sempre stato un fardello complicato da gestire, in grado di trasformare la sua adolescenza in un inferno. Anni dopo le sue capacità tornano a manifestarsi con forza. In preda a strani sogni premonitori, Lea decide di fuggire verso la regione più selvaggia della Florida, dov’è stata concepita vent’anni prima.
Ciò che non sa è che quel viaggio – come il suo dono- fa parte di un disegno più grande. Chi è Sven, il ragazzo senza un passato e dotato di capacità ben più potenti delle sue? Nuove forze scoprono le carte di una partita antica, di cui i due giovani sono il fulcro,
Lea e Sven si ritroveranno nel mezzo del conflitto tra i Waerne, antichi guardiani della nostra realtà, e i Fjandar, asserviti a esseri che di questo universo non fanno parte, ma che diverse volte hanno interferito sulle sue sorti. Mentre un portale fra due mondi rischia di essere profanato, Lea deve trovare il coraggio di guardarsi dentro e affrontare le proprie paure.
Intanto Ragnarok, il crepuscolo del mondo, si avvicina…

Premetto che quando mi è stata proposta questa lettura ed ho letto la trama non ero molto convinta, ho scelto di leggerla  comunque perchè nella trama ho visto un potenziale interessante.

E infatti non mi sono sbagliata: Lea con il suo dono empatico, Sven e il suo ruolo in tutta la faccenda, l’eterna lotta tra buoni e cattivi, i vari cambi scena che introducono elementi e personaggi che pian piano compongono il puzzle ….

L’unico appunto negativo che faccio, per quanto tutta la storia nel suo totale mi sia piaciuta molto (nello stile descrittivo bello da avere le scene “fisicamente” davanti agli occhi, personaggi interessanti) l’ho trovata troppo prolissa di parole, in alcuni punti ripetitiva, talmente “densa” da non risultarmi scorrevole e troppo lenta.

Blogtour “Quello che non ami” (Da nemici ad amanti #4) di Anyta Sunday: recensione

Ciao Ciao Bellissimi, da calendario di questo blogtour (del quale a fine post ci sta anche un giveaway 🙂 ):
10/2
M/M e Dintorni, l’altro lato del romance
Reading Rainbow Books
Queer as a Book
10/3
romanceandfantasyforcosmopolitangirls
Emozioni fra le pagine
Letture Sale & Pepe
10/4
Testa e Piedi tra le Pagine dei Libri
Tre libri sopra il cielo
LoveLiveLifeBook
oggi tocca anche a me. Perciò bando alle chiacchiere e spero di riuscire a trasmettervi tutto il bello che questa storia mi ha fatto provare 🙂

36345701Titolo: Quello che non ami
Serie: Da nemici ad amanti (#4)
Autore: Anyta Sunday
Data pubblicazione: 3 Ottobre 2017
Casa Editrice: Autopubblicato
Genere: M/M (Contemporaneo)
Prezzo: €4.99 Formato: ebook
Dove comprarlo: http://www.anytasunday.it/book/quello-che-non-ami/

Rory A. Phillips è stanco di essere tormentato dai fantasmi del passato. Stanco di soffrire come un cane. Stanco di sentirsi sperduto. Ogni volta che “vede” William, il suo migliore amico, fa i bagagli e fugge via in sella alla sua moto. Esisterà un posto in cui scappare per essere libero da lui? Un posto in cui potrà imparare ad amare? Un posto da poter chiamare casa?
Dopo aver perso l’ultimo parente rimastogli, Eric Graham si trasferisce a Wellington per cominciare un nuovo lavoro e una nuova vita.
È solo, se si escludono le ceneri di suo nonno che non si convince a disperdere in mare. L’unica persona che conosce in città è uno stronzo omofobo con cui preferirebbe non avere nulla a che fare, ma non fa altro che imbattersi in lui.
Rory ed Eric, entrambi soli e in lutto, cercano la maniera di andare avanti. Forse il modo migliore è farlo insieme.

Dato di fatto: Eric&Rory mi sono entrati nel cuore, di sicuro sono sul podio delle coppie più belle di sempre.
Il “dato di fatto” entra di prepotenza nel mio personale vocabolario da fangirl sproloquiatrice, inoltre lasciatemi ringraziare di cuore la mia cara Gigia di Queer as book per avermi spinto ad accettare di partecipare a questo blogtour e fare così conoscenza con questa autrice del quale mi prendo l’appunto personale di conoscere di più!

Questa storia è un percorso di accettazione, perdono e nuove possibilità. Per Rory, che con il suo percorso intenso e toccante mi ha emotivamente rivoltato come un calzino, si mi è scesa più di qualche lacrimuccia in certi momenti. Rory è un meraviglioso artista, capace di catturare nei suoi disegni la vita, è un’anima in fuga da se stesso e dal dolore che lo perseguita, è un uomo che non riesce ad accettarsi e vivere la sua sessualità.

I loro occhi si incrociarono. «E va bene… ti senti mai come se non stessi davvero vivendo la tua vita? Come se la stessi solo osservando dal di fuori?»
«Sì. Di tanto in tanto.» Rory annuì. «Ecco, è così che mi sento quando disegno. E un tempo era una cosa buona, perché era un modo per sedarmi e non provare niente. Ci sono state un sacco di volte in cui non desideravo altro, per cui fare ritratti era, sai, una via di fuga.»

Eric invece rimasto solo, a causa della morte di suo nonno unico parente che gli era rimasto, decide di seguire il suo ultimo consiglio: cioè di trovarsi nuovi amici e qualcuno di speciale da amare. Si ritrova così a Wellington con una casa che considera una topaia, un lavoro che odia e la sua lista personale di parole con la F.
Il suo cammino s’incrocia ancora una volta, poichè già nel passato si erano infelicemente incontrati, con Rory.
Con tanta pazienza da parte di Eric, che incuriosito e dalle contraddizioni del ragazzo e desideroso di avere una nuova possibilità di fare le cose per bene, Rory pian piano riuscirà ad uscire dal suo guscio, a tirare fuori il suo malessere. Il suo progresso più bello si vede io l’ho sottolineato in quel momento in cui trova il modo di regalare una gioia ad Eric:

«È per questo che ieri me ne sono andato così su due piedi….. Non so perché non ci ho pensato. Quando hai detto che avresti voluto cancellare il mio dolore, ho capito che anch’io volevo cancellare il tuo. E potevo farlo. Quindi me ne sono andato immediatamente….»

Inoltre una menzione speciale la devo allo zio e alla cuginetta di Rory, anche loro mi sono rimasti dentro il cuore! Il particolare da non dimenticare (secondo il gioco ideato da @anncleire) Un bigliettino attaccato al frigo con un magnete blu.

L’AUTRICE: Anyta Sunday ci racconta di se:
Sono una grande, GRANDISSIMA fan dei romance a “cottura lenta”. Amo leggere storie dove i personaggi si innamorano pian piano. Alcune delle situazioni di cui preferisco leggere e scrivere sono: da nemici ad amanti, da amici ad amanti, e ragazzi che proprio non vogliono saperne di cogliere i segnali.
Scrivo storie di vario genere: romance contemporanei con una buona cucchiaiata di angst, romance contemporanei spensierati e, a volte, persino storie con una spruzzata di fantasy.
E la trovate —> Author website | Facebook | Twitter

a Rafflecopter giveaway

Josh Lanyon Gli omicidi di Monet (The Art of Murder, #2)

Sono tutta un friccicorio di pucciosità per il finale di questo libro 😍
Perciò prima di tutto grazie grazie alla mia Gigia che me le ha sempre fatte a cotoletta panata parlandomi di quanto ama Josh
Grazie Grazie Grazie a Josh Lanyon che mi ha dato la possibilità di leggere in cambio del mio onesto parere 😘

36266472L’ultima cosa che Jason West, giovane e ambizioso agente speciale dell’FBI della squadra Crimini Artistici, vuole – o desidera – è la relazione segreta e traballante che ha con il leggendario ma irascibile Sam Kennedy, capo dell’Unità di Analisi Comportamentale.
E sembra che anche Sam non sia elettrizzato all’idea.
Ma i sentimenti personali devono essere messi da parte quando Sam richiede l’aiuto di Jason per catturare un folle serial killer che ha preso di mira dei facoltosi e distinti collezionisti d’arte. Un assassino il cui biglietto da visita è una serie di grotteschi dipinti che raffigurano i delitti stessi.

Una cosa che amo particolarmente dello stile di Josh è che mentre leggo tira fuori il mio lato Jessica Fletcher, anche questa volta ad un certo punto sono arrivata a sospettare anche delle formiche per dire, ma il colpevole l’ho individuato a prima vista 🏆☺️

Tutto comincia con una telefonata: Kennedy chiama Jason e gli dice “vieni che ho bisogno di consulenza per un caso”. Il nuovo serial killer a quanto pare ha il tocco artistico e sul luogo del delitto ha lasciato un quadro dell’omicidio in stile Monet.
Tra l’altro Jason sta indagando su un caso di frode artistica e le sue indagini s’intrecciano con quelle di Kennedy.

Scopriamo che i nostri due amati hanno portato avanti un rapporto più telefonico che altro, un rapporto sul quale Jason sembra aver investito di più in fatto di sentimento e Kennedy. Seguire il loro sviluppo personale è stato molto interessante al pari dell’ indagine, mi è piaciuto seguire i pensieri di Jason, e non mi sarebbe dispiaciuto ascoltare anche quelli di Kennedy!

Sono #teamKennedy a prescindere, il mio cuore è suo totalmente ma devo dire che ci sono rimasta male come Jason. Il cuore di Jason è patrimonio da preservare! Ottimo il ritmo della storia investigativa ben mescolata alla parte romance. Mi sto mordendo la lingua per non spoilerare …. Ma a fine libro ho avuto voglia di abbracciare Josh per quanto mi hanno trasmesso Jason&Kennedy 

Il particolare da non dimenticare (secondo il gioco ideato da @anncleire) un gemello 😉