#9 PAPERBOY – FIDANZATI DI CARTA

Ciao bimbi e ciao bimbe (prima o poi Ficarra&Picone mi contatteranno per chiedermi i diritti d’autore su questa frase), buon Sabato!
Primo sabato di Dicembre, il #Blogmas è partito in quarta, e le mie colleghe stanno facendo davvero un bel lavoro.  E voi in risposta amici lettori ci state seguendo? Vi state attivando per partecipare al Giveaway che fa parte di questa iniziativa?… Spero per voi di si!

Ahhhh tra l’altro ci tengo a segnalarvi il compleanno (due anni) di un blog che seguo: Regin La Radiosa, per l’occasione viene organizzato un Giveaway Natalizio, io parteciperò (incrociando tutto l’incrociabile e sperem che ci vinco Qualche cosa ^_^ ) e voi? Nel caso in culo alla balena a voi!

Ma veniamo al tema del post, ovvero come da titolo si anticipa ….

L’ idea dei  “fidanzati di carta” è di Chiaraleggetroppo ( ed i suoi fidanzati sono reperibili al#Paperboy)L’ idea dei “fidanzati di carta” è di Chiaraleggetroppo ( ed i suoi fidanzati sono reperibili al #Paperboy)

Questa settimana l’appuntamento sarà un pò diverso dagli altri perchè: invece di sproloquiare io soltanto, bimbominkieggiando senza pietà, lascerò anche parlare colei che ha avuto il genio di partorire quest’Esemplare di carta, un Masculo con i fiocchi, il figofigo che tutte noi dall’animo romantico e dal cuore sempre pronto al bagno di melassa ci meritiamo, magari come regalo la notte della Vigilia con tanto di fiocco rosso lì *ammicca*

Ma senza starla a menare tanto il fidanzato di cui vi parlo oggi è … Babbo Natale! Ma non il solito vecchietto pancione no, questo particolare Babbo ha il fisico da fotomodello, un culo sodo che vien voglia di strapazzarlo e mordicchiarlo, due occhi azzurri da annegarci dentro e un sorriso con fossetta che scioglie il cuore ma anche le mutandine! Uomo dal

profumo, dolce come quello dei
biscotti appena sfornati. ….
il profumo dolce si sposa alla perfezione
col suo “Grazie” al sapore di cioccolato.

Trattasi di ….

David “desiderio di natale” di Alessia Esse (QUI cosa ne penso io della novella e QUI per acquistarla se ancora non lo avete fatto)

David; ha 24 anni, e studia per diventare architetto. Riesce a pagare affitto, cibo e bollette facendo lavoretti saltuari, e quando entra nel negozio di Violet lo fa con un solo obiettivo: guadagnare qualcosa prima di tornare in Ohio, dalla sua famiglia, per le feste di Natale.
David è gentile e professionale con Violet e con gli altri dipendenti del World Toys. 

Tratto da Desiderio di natale – Estratto e Personaggi

Ieri pomeriggio ho scritto una mail ad Ale, e fra le altre gli ho chiesto il numero di David, vuoi che non abbia un amico figo e special come lui, ci metto un nano secondo ad organizzare un non appuntamento… Ma Ella con singolar eleganza sorvolò *chepeccato.gif*
Le ho fatto qualche domanda e lei si è prestata con gentilezza a rispondere …..

Mi pare di capire dai ringraziamenti a fine novella che per scrivere di lui ti sei ispirata a tal Steven Chevrin, giusto?

Sì, Steven Chevrin è il modello francese che immagino quando penso a David. Favoloso, secondo me *____*

Si decisamente FAVOLOSO è un aggettivo che costui indossa bene bene! 🙂

Che stanno facendo in questo momento David e Violet?

In questo momento (5 Dicembre, ore 17:05) Violet e David sono al negozio. Lui ha iniziato a lavorare ieri, in teoria, visto che la novella riguarda la vigilia di Natale 2014. Nella mia testa, invece, David e Violet sono impegnati a giocare a dama. Nudi. Si stanno impegnando, sul serio.

(5) free! eternal summer | Tumblr
* David e Violet sono impegnati in una partita a dama. NUDI!  Ho già detto che AMO questa donna?*

Sentirò ancora parlare di loro?

Sentirai *assolutamente* parlare ancora di loro due. I libri di Nel Cuore di New York avranno altre coppie, come protagonisti, ma Violet e David saranno presenti (in modi moooolto speciali) in ogni storia.

La musica preferita di David?

David è un grande appassionato di rock americano. I Toto sono il suo gruppo preferito.

Il suo dolce del cuore?

Cheesecake!

L’ultimo film che ha visto?

The Theory of Everything, al cinema. 22 Jump Street, a casa.

 Il libro sul comodino?

Sicuramente qualche manuale universitario. Poverino.

Grazie Ale, come ieri nella mail anche qui nel post t’invio una cucchiaita di nutella 😉

Direttamente dalla voce di David apprendiamo che

“Uno dei miei hobby è il disegno. Saper disegnare è un requisito fondamentale per un architetto, però a me piace anche dipingere, mescolare diverse tecniche su tela e su carta.”

Mentre dalla penna dell’agnella impariamo che è un uomo ardente ed erotico sia coi gesti che con le parole

Fino a stasera,” continua David, “ad attrarmi c’era solo il tuo corpo. Il modo meraviglioso in cui la tua bocca si trasforma quando sospiri quegli Oh che… Dio mio, proprio non te ne rendi conto, eh? O il modo sensuale con cui ti rigiri queste due ciocche fra le dita, quando sei distratta.” Porta le mie ciocche bionde dietro le orecchie, posando le mani sul mio collo. “O il modo in cui tiri le ginocchia al petto, mentre mangi. Per non parlare di quando parti per i tuoi viaggi solitari. Il tuo viso cambia, i tuoi occhi si perdono nello spazio, e tutto ciò a cui penso da tre settimane – tutto quello a cui penso anche ora – è: il suo viso cambia anche quando gode? Se le aprissi le gambe e infilassi la testa fra le sue cosce, il suo Oh sarebbe identico a tutti gli altri, oppure cambierebbe? Sono questi i miei pensieri, da tre settimane a questa parte. È questo il mio desiderio. E da quando sono entrato nel tuo appartamento, da quando mi hai servito quel panino al tacchino, non mi sento attratto solo dal tuo corpo. Voglio conoscerti, voglio sapere della tua passione per ago e filo, e voglio sentirti parlare di aneddoti imbarazzanti sulla tua scuola cattolica.
E voglio affondare dentro di te,” aggiunge, muovendo i fianchi verso i miei. Facendomi sentire che il suo membro è ancora più eccitato di pochi minuti fa. David appoggia la fronte alla mia, massaggiando con i pollici la pelle che c’è sotto il lobo delle mie orecchie. “Voglio sentirti attorno alle mie dita, mentre vieni. Sulle mie dita, e poi sul mio viso. Voglio guardarti mentre mi prendi in bocca, Violet, dalla punta fino alla base.” Si allontana, come per frenarsi. Il suo respiro è affannato. “Ecco ciò che voglio…..

My Own little World | via Tumblr

E con questo direi che, oltre a Straconsigliarvi di leggere questa novella, di INNAMORARVI perdutamente di David, posso lasciarvi con l’augurio di un buon sabato e buon tutto!

Ci si legge :*

Precedente I still haven’t read #23 Successivo Jennifer L. Armentrout Opal (Lux #3)