#5 PAPERBOY – FIDANZATI DI CARTA

Ciao amici lettori, buon sabato. Finalmente eccomi per l’appuntamento settimanale #paperboy

L’ idea dei  “fidanzati di carta” è di Chiaraleggetroppo ( ed i suoi fidanzati sono reperibili al#Paperboy)
L’ idea dei “fidanzati di carta” è di Chiaraleggetroppo ( ed i suoi fidanzati sono reperibili al #Paperboy)

Ahhhh pensavate l’avessi scordato? Credevate sul serio avrei saltato l’appuntamento settimanale? Che mi sarei privata del piacere di condividere con il mondo i miei amori di carta? Eravate già pronti a passarmi alla gogna vero vero??? Lo confesso : ci sono andata vicinissima

about Hortense | via Tumblr

….E prima di passare a presentarvi il boys della settimana, che si è presentato alla mia porta all’improvviso/non era in programma per questo post/ma ha insistito così tanto catturando la mia attenzione che proprio non ho potuto dirgli di no ecc ecc. Stavo dicendo? Ah si certo, prima vi avviso che anche la prossima settimana invece di lunedì la rubrica subirà un ritardo (e questo a causa del fidanzato di carta che intendo proporre…. mah non dirò altro!)

Ora il giovanotto di questa settimana ….

Photobucket Pictures, Images and Photos

Lui – The Dominant (The Submissive Trilogy #2) Tara Sue Me

Nathaniel West non perde il controllo.
Come amministratore delegato playboy della West Industries, dirige il consiglio di amministrazione durante il giorno; come severo dominatore con regole precise comanda la camera da letto di notte. Non prende mai sottomesse senza esperienza, ma quando l’applicazione di Abigail King arriva sulla sua scrivania, rompe le sue stesse restrizioni e decide di testare i suoi limiti. La combinazione di innocenza e disponibilità di Abby è intossicante, e Nathaniel è presto determinato a metterle il collare per reclamarla come sua. Fino a quando lei seguirà i suoi ordini e si arrenderà completamente a lui, nessuno si farà del male. Ma quando Nathaniel comincia a innamorarsi profondamente di Abby, si rende conto che la fiducia deve essere a due sensi – e lui ha segreti che potrebbero portare le fondamenta della loro intera relazione a crollare..

Sono giorni che bazzico questa serie (i primi due tradotti in italiano, in arrivo il terzo), rispolverando , perchè prima questa era una fanfiction – ed una delle mie favoritssime aggiungo – del fandom di twilight, tutto il mio amore per questa storia. (Prima o poi arriverà una recensione di questi libri!)
Rimembrando la mia COTTA immensa per uno degli uomini più eccitanti e seducenti ( Super Bowl oppure <<giochetti con la cera>> non vi dicono nulla?…..Vi consiglio di colmare la lacuna leggendo questa serie!). E’ stato il mio primo Dom (*_*)

 Vi do un assaggio:

Le feci scivolare dentro due dita. Grazie al cielo era già bagnata. Non ero in vena di preliminari. «Ti prenderò dove e quando voglio.» Mossi le dita e lei gemette.
«Apri le gambe e piegale» le ordinai. «Non voglio aspettare oltre.»

Gemette nelle mie braccia.
«Non ancora, Abigail.» La sbattei ancora contro la porta, scivolando sempre più in fondo. «Non ho finito.»
 Non avrei mai finito con lei.
Gemetti ancora e strinse i muscoli intorno al mio uccello.
«Farai meglio a non venire prima che te lo dica io» dissi sempre spingendo. «Ho portato la cinghia di cuoio.»

Un uomo che ti prende, che ti rende impossibile non restarne affascinata,è intelligente, è premuroso e con degli sprazzi di dolcezza che sciolgono …. Eppure di lui mi conquista maggiormente la sua emotività squilibrata, i suoi pensieri contorti e le sue paure affettive …. Il suo essere un

Fottuto bastardo fortunato

Qualcosa si sarebbe infranto. Probabilmente io.

«Sei un ragazzino egoista intrappolato nel corpo di un uomo terrorizzato.»

Alcuni fra i momenti in cui più sento di amarlo :

Mi fece cenno di avvicinarmi. Che cosa voleva? Avrei fatto qualsiasi cosa per lei.  «Ho saltato la lezione di yoga questo pomeriggio» mi sussurrò. Era seria?
Le scostai una ciocca di capelli dietro l’orecchio. «Credo di poterci passare sopra per una volta» risposi, giusto nel caso fosse stata seria.
«E probabilmente salterò jogging domattina.» Le medicine. Dovevano essere le medicine. «Probabilmente» scherzai.
«Ma d’altro canto» continuò con uno sbadiglio, «pare che recupererò un sacco di sonno.» Era seria. Stava dicendomi seriamente che avrebbe recuperato un sacco di sonno.
Non sapevo se mettermi a ridere o a piangere. «Sst» le sussurrai invece, sfiorandole la fronte.

Rise e quel suono mi spinse a sorridere. Ce l’avevo fatta… l’avevo fatta ridere. Finalmente.

Rise, e quel suono fece volare il mio cuore. Per che cosa mi stavo preoccupando? Non me ne ricordavo più.

…. In effetti potrei citare tutto il libro suppongo, perchè amo tutto tutto ma proprio tutto di Nathaniel…

Quindi direi che va bene, posso anche fermarmi e smettere di blaterare su quanto sono INNAMORATA di Costui! …

Alla prossima volta! Ci si legge amici :*

Precedente Sue Brown Sabbia e sale (Isle of Wight #1) Successivo Random #2 : Anche se sto in silenzio …comunque ci sono!